7.9 C
Venezia
lunedì 25 Gennaio 2021

18enne tunisino ruba a 16enne e poi minaccia agenti: “Vi rubo le pistole e vi sparo”

Home baby gang 18enne tunisino ruba a 16enne e poi minaccia agenti: “Vi rubo le pistole e vi sparo"
sponsor

mestre 18enne tunisino ruba minaccia agenti

sponsor

Mestre, 18enne tunisino scatenato come una furia: prima ruba a un ragazzino e poi minaccia gli agenti. “Se entrate vi rubo le pistole e vi sparo come ha fatto il colombiano di Trieste!”.

commercial

Ad averlo urlato agli agenti di polizia, nella Questura di Venezia, un tunisino di 18 anni che poche ore prima aveva derubato, minacciato e picchiato un ragazzo poco più giovane di lui, di 16 anni. Con l’aggressore, in quel momento, c’era anche una ragazzina di appena 12 anni.

Non si può parlare di “baby gang”, anche se la giovane età dei protagonisti della vicenda ha subito riportato alla mente gli episodi di violenza giovanile che avevano colpito il territorio veneziano.
Ciò che colpisce infatti, è la reazione violenta con cui il giovane si è scagliato contro il ragazzino e poi contro i poliziotti, arrivando a minacciarli di morte.

“DAMMI I SOLDI O TI TAGLIO LA GOLA”, LA RAPINA AL 16ENNE
Mercoledì un ragazzo di 16anni si presenta in lacrime negli uffici della Sezione di Polizia Ferroviaria di Mestre, è in stato di agitazione e riferisce agli agenti di aver subito il furto di una piccola somma di denaro in contanti, di esser stato minacciato e preso a calci da un ragazzo poco più grande di lui.

Un cittadino straniero, racconta il 16enne, in compagnia di una ragazza molto giovane, lo aveva avvicinato per rubargli una banconota da 20 euro, minacciandolo di morte se avesse opposto resistenza: “Dammi i soldi o ti taglio la gola”.

Il tunisino 18enne, dopo aver rubato questi 20 euro, non si accontenta e dà sfogo alla violenza, prendendo ugualmente a calci il 16enne derubato.

RINTRACCIATO L’AGGRESSORE
Gli agenti di Polizia, sulla base delle descrizioni fornite dalla vittima, riescono a rintracciare il responsabile dell’aggressione vicino alla stazione ferroviaria, mentre si allontana e cerca di confondersi tra i passanti: si tratta di un tunisino di 18 anni, con precedenti penali specifici e già condannato per un episodio simile nel mese di luglio.

MINACCE AGLI AGENTI
L’aggressore viene fermato e accompagnato negli uffici Polfer, dove presenta fin da subito segni di insofferenza al controllo, che sfociano in veri e propri atti di danneggiamento. Il giovane fa il diavolo a quattro, rompe una porta della sala d’attesa e mette a soqquadro gli arredi dell’ufficio, con minacce di ogni genere contro agli operatori di Polizia.

Il ragazzo viene arrestato e condotto nelle camere di sicurezza della Questura di Venezia, dove però continua con l’atteggiamento violento contro gli agenti, arrivando anche ad urlare: “Se entrate vi rubo le pistole e vi sparo come ha fatto il colombiano di Trieste!”.


LA DIRETTISSIMA

Ieri il giudizio per direttissima ha visto il 18enne tunisino condannato a due anni di reclusione con pena sospesa e obbligo di firma.

La ragazza invece, che era in compagnia del tunisino, ha prima dichiarato di avere 16 anni, poi grazie al dialogo che gli operatori sono riusciti ad instaurare, ha rivelato di avere solo 12 anni e di vivere a Padova.

Una volta rintracciati i familiari e giunti negli uffici, sono stati informati dell’accaduto e della responsabilità genitoriale che incombe nei loro riguardi.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...
commercial

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...
sponsor

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Giuseppe Conte: la fidanzata Olivia Paladino, l’ex moglie e il figlio

Dal primo giugno 2018 Giuseppe Conte è presidente del Consiglio dei ministri. I suoi 56 anni portati benissimo e il suo aspetto curato hanno...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.