Scandalo Mose, Mazzacurati non torna a Venezia

ultimo aggiornamento: 10/03/2015 ore 07:26

116

Mazzacurati non torna a Venezia

Giovanni Mazzacurati non ritornerà in Italia. Doveva presentarsi stamane davanti al giudice veneziano Alberto Scaramuzza, ma c’era solamente il suo avvocato difensore, Giovanni Battista Muscari Tomaioli, affiancato da un consulente legale, il quale sosterrebbe che l’ingegnere non ricorda più nulla.

L’ex presidente del Consorzio Venezia Nuova è infatti rimasto nella sua casa americana in California, impossibilitato a viaggiare per le sue condizioni fisiche.


Mazzacurati non torna a Venezia per ulteriori interrogatori, quindi, del resto avrebbe già spiegato di aver consegnato 400-450mila euro per la campagna elettorale dell’ex sindaco Giorgio Orsoni e 250mila all’ex europarlamentare di Forza Italia, Lia Sartori. Gli indagati avrebbero dovuto fare le dovute domande all’accusatore, ma così non sarà, si dovranno accontentare dei verbali d’interrogatorio, resi dall’ex presidente durante le indagini preliminari.

Redazione

09/03/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here