Maxi rissa italiani e marocchini, trovati responsabili

ultimo aggiornamento: 13/03/2015 ore 21:27

172

Maxi rissa tra italiani e marocchini

Il 4 marzo, a San Donà di Piave nella centrale Piazza IV Novembre, alle 14, è scoppiata una violenta rissa tra un gruppo di giovani italiani e alcuni nordafricani. Dopo giorni di indagini i Carabinieri hanno identificato i responsabili: cinque persone, di età compresa tra i 18 e i 50 anni, di cui due italiani e tre marocchini.

La lite sarebbe scoppiata a causa di un diverbio verbale iniziato all’interno della stazione degli autobus e poi degenerato in una rissa che ha visto coinvolti in totale otto uomini italiani e stranieri.
All’arrivo delle forze dell’ordine, una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile e una volante della Polizia Locale di San Donà, i litiganti si erano dati alla fuga, ma le indagini avvenute in seguito, con l’aiuto delle telecamere installate in piazza, hanno permesso di identificare le persone coinvolte.


Due di essi, un italiano e uno straniero, sono stati inoltre denunciati per il reato di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere, lo straniero è stato infatti scoperto in possesso di un taglierino, usato per minacciare gli avversari e l’italiano aveva con sé un grosso bastone.

Le indagini però non si fermano e si attende l’identificazione anche delle altre parti restanti.

Alice Bianco


12/03/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here