Masegni e Nizioletti ripuliscono Venezia

ultimo aggiornamento: 19/10/2015 ore 19:30

152

Masegni e Nizioletti ripuliscono Venezia

Sono scesi tra calli e campielli, a Venezia, armati di attrezzi ma soprattutto di tanta buona volontà ed amore per la loro città per ripulire, almeno in parte, l’esasperante degrado che colpisce case e monumenti da writers e turisti ‘ignoranti’ di quanto stanno visitando.

Sono i ‘ragazzi’ che ieri fin dalle prime ore del mattino hanno aderito al ‘Cleaning Day 2015’ che sempre più parla veneziano tanto che è stato ribattezzato nel dialetto locale “Netàr in corte”.


Un appuntamento, nato in sordina ma sempre più virale, organizzato dall’Associazione Masegni & Nizioleti (le scritte che indicano il nome dei luoghi di Venezia) con la collaborazione dei ragazzi di Cerchidonda.

Ad essere pulita a colpi di acqua ‘sparata’ con compressori, diluenti anti vernice e con il ripristino grazie a nuove pitture secondo il regolamento comunale, gli abitanti delle popolose e ‘iper’ frequentate località di e attorno a Santa Margherita; luogo che ormai da tempo vede esasperati i residenti dal degrado e dalle scritte vandaliche e sporcizia diffusa.

I materiali utilizzati, a tutela della venezianità anche sul fronte economico, sono stati acquistati esclusivamente da negozi del centro storico per concorrere ad evitarne la chiusura a fronte dell’imperante cultura del pseudo ‘made in venice’ ad uso turistico di provenienza dal far est che invade gli i negozi cittadini.


Per tutti i partecipanti, un kit di lavoro nelle borse con il logo dell’Associazione promotrice a significare – come rilavano gli organizzatori – la “pura venezianità dell’iniziativa” che sono stati realizzati dalla Cooperativa Rio Terà dei Pensieri per dare un piccolo contributo all’inserimento lavorativo dei detenuti delle carceri veneziane.

19/10/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here