Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
6.1C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomerecensioneMascherine, dove e come portarle. Dove e come sceglierle

Mascherine, dove e come portarle. Dove e come sceglierle

(Il presente articolo contiene consigli per gli acquisti e può contenere link (collegamenti) a prodotti Amazon a cui si è deciso di concedere affiliazione per la qualità del prodotto).

Mascherine: un accessorio diventato indispensabile outdoor ma quasi dappertutto anche all’interno.
La sorpresa l’abbiamo avuta ad ottobre dello scorso anno, quando nel nuovo Dpcm è stato prospettato l’obbligo di doverle portare anche all’aperto.
Non basta: alla gente attonita che ancora non capiva il ritorno del virus dopo l’estate è stato prospettato anche l’uso del dispositivo in casa in determinate situazioni.

Mascherine per strada.

Esattamente dal 19 ottobre 2020 ci siamo adeguati a questa nuova realtà: le mascherine vanno portate “sempre”, anche all’aperto.
E’ stata la novità introdotta dal nuovo decreto legge Covid in vigore proprio da quella data.
L’obbligo è quello portarle sempre con sé fuori da casa, ma anche indossarle, all’aperto e al chiuso, salvo che ci si trovi in luoghi isolati o si sia a casa propria.

Mascherine in casa

E questa è stata la novità assoluta.
La stretta è “raccomandata”, non è imposta.
Dal governo raccomandano l’uso anche dentro casa in certe situazioni: se si ricevono familiari o amici, dice il premier Conte, meglio indossarla e mantenere le distanze.
Ovviamente la raccomandazione, come quella della prevenzione del contagio, vale anche se un componente della famiglia ha sintomi equiparabili al raffreddamento o agli influenzali.

Mascherina obbligatoria per strada da solo?

Con il passare delle ore sono state poi fornite specifiche e delucidazioni.
All’aperto va portata sempre con sé e va indossata quando si sta in mezzo ad altre persone.
Sono esplicitamente escluse situazioni in cui ci si possa trovare in aperta campagna, o in aperta montagna, da soli.
Ma nelle strade cittadine dove ci sono alte probabilità di incontrare persone si deve tirarle fuori dalla tasca e indossarla.

Le mascherine da quel momento ci accompagnano ogni giorno legandosi indissolubilmente alle nostre vite, tanto che la norma non è mai stata cambiata ed è quindi in vigore nel momento in cui va in pubblicazione questo articolo (21 gennaio 2021).

Mascherine, mascherine… dove acquistarle?

Tutti ricorderanno le difficoltà che sono state sperimentate nelle prime fasi dell’epidemia.
Improvvisamente (era febbraio del 2020) le farmacie, che fino al giorno prima rispondevano che non erano necessarie (considerando evidentemente esagerati chi le richiedeva) hanno appeso sulle porte “Mascherine esaurite“.
Praticamente impossibile trovarle o riuscire a prenotarne una confezione.
Quindi ci siamo riversati tutti sul mercato online, andando incontro anche lì spesso a delusioni.
Tante le truffe e i truffatori che incassavano i soldi dell’acquisto senza spedire nulla. Oppure le spedizioni “sparivano” e si ingaggiavano battaglie per richiedere il rimborso.
La colpa, talvolta, era indirizzata agli uffici doganali in quanto gli spedizionieri raccontavano che quando le merci arrivavano in Italia venivano requisite per girarle (anche giustamente, se non fosse che uno le aveva pagate) al personale del nostro Sistema Sanitario Nazionale, perché la penuria di rifornimenti riguardava anche loro.

Oggi, per fortuna, quei tempi sono finiti. Molte produzioni industriali si sono riconvertite e i dispositivi sono divenuti ampiamente sufficienti per tutti.

Abbiamo cominciato ad acquistarle un po’ ovunque, anche nei supermercati.
Personalmente mi sono piaciute quelle in vendita alla Coop: di ottima fattura e in confezioni da 5. Unico neo: un po’ care dato che la stessa qualità si può trovare per decisamente meno online.
Ovviamente quelle vendute nelle farmacie sono solitamente ritenute della qualità migliore, con un’unica avvertenza: non è proprio-proprio sempre vero. E comunque anche qui restiamo carenti nel rapporto qualità/prezzo.

Mascherine, quale tipo?

Definitivamente abbandonata ogni considerazione per il modello FFP3 nell’immaginario collettivo.
E’ pur vero che sono il tipo che garantisce la tenuta più ermetica contro il virus, ma è anche vero che diventano poco pratiche per via della valvola a cui bisogna cambiare il filtro per riutilizzarle più volte o più a lungo (anche perché costano di più).
Bisogna dire, tra l’altro, che è davvero difficile tenerle addosso a lungo per effetto del principio che più la mascherina chiude tutto fuori, più sarà difficile respirare…

Le mascherine FFP2 hanno un costo minore e si possono quindi gettare a fine uso.
Di ottima garanzia dato che garantiscono attorno al 95% di impenetrabilità, sono quelle preferite dai professionisti che operano in condizioni oggettivamente “pericolose”.

Le mascherine chirurgiche, infine, sono diventate il compromesso ottimale per la “gente comune” offrendo una buona dose di sicurezza per un uso non “intensivo” di isolamento.
Per la strada, nei negozi, negli uffici, nei mezzi pubblici, naturalmente raccomandando sempre le altre avvertenze (distanziamento sociale, igienizzazione, ecc) garantiscono un ottimo grado di sicurezza, senz’altro sufficiente agli scopi più comuni.

Dove comprarle?

Il nostro parere personale (dopo tanto peregrinare) è che gli acquisti nel più grande store del mondo (fisico e virtuale) Amazon siano ormai sicuri e pienamente affidabili.
Dei tanti modelli provati, non si offendano gli altri, ce ne sono due che hanno incontrato la nostra più ampia preferenza provocando la nostra più piena soddisfazione.

FFP2: Medisana FFP2/KN95 10x Maschera di Protezione Antiparticolato FFP2 Personale 3 Strati.
Sono di qualità eccellente, confezionate e sigillate singolarmente per una piena garanzia igienica, a 3 strati per la sicurezza.
Costano qualche centesimo in più di altre che si possono trovare a più buon mercato, è vero, ma quando si tratta della nostra famiglia e di dover usare una FFP2 vogliamo solo il meglio.
Le potete trovare qui.
E’ un consiglio oggettivo: questo modello ha oltre 6.700 recensioni con un voto medio di 4,5 su 5.

Mascherine chirurgiche: sono l’altra scelta fondamentale per la salute propria e della propria famiglia.
Dopo averne provate decine di diverse la nostra esperienza si è orientata su un unico prodotto le MaskOne.Mascherine Chirurgiche adatte ad un uso medico, Certificate CE, ognuna confezionata e sigillata separatamente sempre per la garanzia della massima igiene, hanno un’altissima capacità protettiva.
Nella descrizione vi si può leggere: “Il dispositivo, è stato testato conformemente ai test e ai requisiti indicati nello standard UNI EN 14683: 2019, dal quale il dispositivo viene classificato come mascherina per uso medico (non sterile) CLASSE 1 Tipo 2”.
Le potete trovare qui
Anch’esse hanno incontrato il pieno gradimento dei clienti: hanno una valutazione di 4,5 su 5.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.