Martellago, violenze e vessazioni sulla moglie e sulla figlia: mandato via da casa 54enne

MARTELLAGO (VE). VIOLENZA SULLE DONNE. CARABINIERI NOTIFICANO PROVVEDIMENTO DI ALLONTANAMENTO DALLA CASA FAMILIARE ALL’ EX VIOLENTO.

I Carabinieri della Stazione di Martellago hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura di allontanamento dalla casa familiare nei confronti di M.V. di anni 54, originario della Romania ma residente a Martellago, disposta dal G.I.P. del Tribunale di Venezia, sulla base delle risultanze delle indagini avviate dai militari a seguito della denuncia presentata dalla moglie convivente, nei confronti della quale sono state accertate condotte vessatorie, atti di prevaricazione e violenze anche di natura sessuale che hanno portato all’applicazione della misura cautelare. Le vessazioni erano addirittura rivolte continuamente anche nei confronti della figlia della coppia, 28enne, dimorante con i genitori.

La storia di maltrattamenti risale ad anni fa, da quanto raccontato dalla donna ai Carabinieri ai quali si rivolgeva al culmine dell’ennesimo episodio di violenza e contrizione psicologica.

L’uomo, infatti, metteva in atto fin dall’inizio del rapporto un comportamento geloso e possessivo nei confronti della donna, iniziando così una serie di condotte e atteggiamenti vessatori, atti di prevaricazione e violenze tali da ingenerare nella vittima un costante stato di paura.

Gli atti di gelosia consistevano in insulti, minacce e forme di controllo della vita della donna ma anche aggressioni fisiche tanto da terrorizzare la vittima a tal punto da costringerla a non denunciare il marito.

Le violenze ed i maltrattamenti, almeno sotto l’aspetto psicologico, venivano però rivolti contro la figlia della coppia, circostanza che hanno finalmente determinato la donna a denunciare le violenze.

A seguito della denuncia acquisita e degli accertamenti svolti dagli investigatori, veniva richiesta dal p.m e convalidata dal giudice la misura cautelare che prescrive all’uomo di abbandonare l’abitazione coniugale, misura proprio volta a tutelare le due donne dalle violenze e prevaricazioni, eseguita nei giorni passati.

Il contrasto alla violenza di genere e l’ascolto delle vittime di atti persecutori rappresenta per i Carabinieri una priorità istituzionale contrastata con ogni risorsa e mezzo messo a disposizione dalla legge.


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here