COMMENTA QUESTO FATTO
 

La dura sanzione che l’Antitrust ha irrogato a Manutencoop getta l’ennesima ombra su un appalto sul quale in tempi non sospetti il Movimento 5 Stelle aveva puntato il dito con interrogazioni presentate in parlamento.

Fermo restando l’esito dell’eventuale contenzioso che a quanto annuncia Manutencoop sarà sollevato al Tar, il problema che avevamo sollevato quando le scuole di una parte del Veneto erano preda della sporcizia resta e si ingrandisce a livello nazionale, come risulta dalle motivazioni della multa inflitta dall’Antitrust.

Ciò che preoccupa in questa vicenda è che la riduzione della spesa sembra essere divenuta il paravento più comodo per spendere di più, per ottenere servizi più scadenti, e per consentire a pochi soggetti di garantirsi lavori e appalti. Se si fosse seguita la via che proponemmo allora, ovvero l’internalizzazione dei servizi scolastici dati in appalto, forse oggi non avremmo avuto, come avvenuto in passato, mesi di scuole impraticabili causa sporcizia e, magari, si sarebbe ottenuta una vera riduzione della spesa.

Proprio sulla questione dei cartelli il Sindaco di Mira (VE) Alvise Maniero evidenzia “Prima molti dei servizi del comune erano appaltati a Manutencoop tramite un mega “pacchetto” chiamato global service che comprendeva manutenzioni, cimiteri, energia elettrica, riscaldamento, ponti mobili, verde, persino le pulizie, e costava all’amministrazione circa 2 milioni di euro l’anno. Smontando il “pacchetto” Global service e rimettendo a gara i vari servizi singolarmente abbiamo migliori servizi e risparmi notevoli, in genere tra il 20% ed il 50%. E’ ovvio, ampliando la concorrenza migliorano le condizioni per il Comune”.

Dichiara inoltre l’assessora Orietta Vanin del Comune di Mira (VE) – “I comuni e gli assessorati che da tempo avevano segnalato i disservizi e la poca chiarezza ora trovano conferma nell’azione dall’Antitrust. Sindaci e Assessori con insegnanti e genitori sono sempre stati in prima linea a difesa della scuola, degli alunni e delle famiglie”.

Emanuele Cozzolino
Cittadino Eletto alla Camera dei Deputati per il MoVimento 5 Stelle

23/01/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here