COMMENTA QUESTO FATTO
 

Infermiere del Suem di Mestre dà l'addio a tutti: suicidio con un'iniezione di farmaci

Una morte incredibile e atroce: deceduto per una scarica di alta tensione arrivata attraverso la gru che stava manovrando.

Oggi un imprenditore vicentino di 45 anni, titolare di una ditta che realizza tetti e coperture, è morto folgorato a causa di una scarica elettrica che l’ha raggiunto mentre stava manovrando una gru.

L’incidente mortale è avvenuto all’interno di un’area industriale in ristrutturazione a Zanè, nel vicentino. L’uomo stava scaricando del materiale edile quando con il mezzo meccanico avrebbe toccato inavvertitamente alcuni cavi di alta tensione che lo sovrastavano, rimanendo folgorato e cadendo al suolo, dalla cabina della gru, dopo un volo di circa 5 metri.

L’imprenditore è deceduto all’istante.

La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della stazione di Thiene (Vicenza) e dei tecnici dello Spisal dell’Ulss 7 Pedemontana.

La salma è stata trasferita nel vicino ospedale Alto Vicentino di Santorso a disposizione dell’autorità
giudiziaria, che potrebbe disporre l’autopsia.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here