COMMENTA QUESTO FATTO
 

Maniaco insidia bambino al cinema del patronato. La mamma urla: arrestato

Un uomo di 45 anni è stato arrestato dalla squadra mobile di Vicenza perché accusato di violenza sessuale nei confronti di un minore, un bambino di 8 anni che avrebbe palpeggiato all’interno del cinema di Patronato parrocchiale.

Il fatto è accaduto alcuni giorni fa, ed è stato reso noto oggi dalla polizia.

L’indagato, che ha precedenti specifici risalenti a 10 anni fa (possesso di materiale pedopornografico e pornografia minorile), era entrato nel cinema mentre si stava proiettando un film di animazione e, nonostante molte poltrone fossero libere, si era seduto a fianco di un bambino di 8 anni, vicino alla sorellina di 5 e alla mamma.

L’indagato avrebbe toccato il bambino, e quando la madre se n’è accorta si è messa ad urlare. Il 45enne è stato subito individuato e bloccato da un poliziotto, non in servizio, presente in sala, che lo ha prelevato quando era già stato circondato da diverse persone.

L’uomo ha negato ogni addebito, ma i riscontri sarebbero stati evidenti. L’arresto è stato
convalidato e tramutato prima nei domiciliari a casa della cognata (il 45enne ha un figlio di 8 anni avuto da una compagna) e poi in obbligo di dimora, dalle 19 alle 5 del mattino, per consentire all’uomo di continuare a lavorare come operaio, dato che è titolare dell’unico reddito in famiglia.

(foto di repertorio)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here