24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Madonna e le canzoni rubate dagli hacker, di nuovo

HomeMusicaMadonna e le canzoni rubate dagli hacker, di nuovo

Madonna canzoni rubate hacker

Madonna aveva già subito un “furto digitale” da parte di hacker con canzoni rubate del nuovo album che poi sono state diffuse in rete. Ora la storia si è ripetuta. E pensare che la cantante aveva appena fatto una sorta di “regalo” di Natale ai suoi fans (in conseguenza al furto) pubblicando su iTunes sei brani del nuovo album in uscita “Rebel Heart”.

Madonna invece ora deve sopportare il fatto di altre canzoni rubate: un nuovo ‘pacchetto’ di 14 nuove tracce inedite, è stato illecitamente diffuso online.
La notizia arriva dal blog ArtsBeat del New York Times. In totale, secondo il post, almeno 28 nuovi brani di Madonna sono stati resi pubblici.

Nei giorni scorsi Madonna aveva anticipato la pubblicazione di sei brani di “Rebel Heart”, che uscirà il 10 marzo per l’etichetta Interscope, dopo che le tracce erano state rubate da hacker e messe in rete in versioni ancora incomplete e danneggiate.

Il primo attacco hacker contro i brani aveva scatenato una furibonda reazione della pop star, che aveva parlato di “stupro” e di “una forma di terrorismo” contro il suo processo creativo. Non si conosce, al momento, la reazione della cantante al nuovo furto.

Quello che è certo è che i problemi digitali di Madonna si stanno trasformando in un discreto veicolo pubblicitario per la cantante. Si parla molto, infatti, per questi fatti, del suo nuovo album che arriva a tre anni dal precedente MDNA, un album ispirato alle sonorità hip hop.

Madonna, dopo il lancio del nuovo disco, ha anche in progetto un tour mondiale per celebrare i 30 anni di Like a Virgin.

Laura Beggiora

[26/12/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.