Macedone ricercato in Germania preso a Jesolo, era in hotel 5 stelle

ultimo aggiornamento: 16/05/2015 ore 14:01

115

macedone arrestato a jesolo in hotel

Hanno atteso le prime ore dell’alba i poliziotti del Commissariato di Jesolo per catturare Krste G., 35 anni, cittadino macedone residente in Germania. Sul giovane pendeva una condanna a due anni di reclusione emessa nel 2013 dal Tribunale di Skopje (MK) in relazione ad una serie di reati contro il patrimonio commessi dal 2008, per la quale le autorità Macedoni avevano spiccato un mandato di cattura internazionale ai fini estradizionali.
Alle 06.30 l’allarme è scattato presso la sala operativa della Questura di Venezia che ha inoltrato immediatamente la nota a quella del Commissariato di Jesolo.
Il macedone era alloggiato presso un lussuoso hotel a 5 stelle della zona di levante del Lido di Jesolo, con la compagna.
Nei pressi dell’hotel sono intervenute due Volanti della Polizia. L’uomo, rintracciato nella sua camera mentre dormiva, è stato accompagnato presso il Commissariato di Jesolo.
Qui i poliziotti, in collegamento con la sala operativa Interpol di Roma, hanno avuto conferma della sua identità tramite le impronte e la comparazione fotografica nonché dell’efficacia del provvedimento restrittivo.
Nei confronti del giovane quindi è stata data esecuzione all’arresto provvisorio ai fini estradizionali associandolo al carcere di Venezia a disposizione della Corte d’Appello (competente per questi casi) in attesa che venga formulata, tramite i canali diplomatici, la richiesta di estradizione da parte delle Autorità macedoni.

16/05/2015

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here