COMMENTA QUESTO FATTO
 

Ma cos'ha detto il sindaco Brugnaro per radio? Ascolta l'audio di Radio Capital

Luigi Brugnaro e la sua sfuriata in diretta il giorno dopo fa il giro del web.
Ma cos’ha detto il sindaco Brugnaro per radio?
Questo qui sotto l’audio fornito da Radio Capital sulla sfuriata del sindaco di Venezia.
Per correttezza, però, occorre sottolineare che la radio – che fa i suoi interessi – ha messo a disposizione in podcast solo l’ultima parte della conversazione, cioè proprio il momento in cui il sindaco perde le staffe e gli scappano i termini… non proprio radiofonici.
Nulla, però, ci fanno sentire di quanto detto prima che potrebbe essere vagliato come provocazione per un’eventuale attenuante al nostro sindaco.

In ogni caso, la sfuriata di Luigi Brugnaro con Vittorio Zucconi a Tgzero di Radio Capital a proposito del Family Day, ha conquistato i social e il web dividendo le fazioni, come, d’altro canto, sta facendo l’argomento sesso. E il giorno dopo gli animi non si sono ancora stemperati.
Brugnaro dichiara oggi al Corriere: «Ho fatto l’intervista pensando di parlare con due giornalisti che mi fanno domande per sapere della mia posizione sull’argomento. Non pensavo di parlare con un interlocutore con una diversa opinione sulla quale ci si doveva confrontare. E sono rimasto spiazzato quando, parlando della differenza tra concedere diritti alle coppie omosessuali , che sono assolutamente dovuti, e sulle adozioni del figliastro, che aprono in maniera mascherata la strada all’utero in affitto, mi è stato detto che il mio ragionamento era grottesco. Sono andato via di testa. Ma come, mi sono detto, sei un giornalista, io ti dico che la maternità surrogata è una tragedia e tu mi dici grottesco? Una mancanza di rispetto totale».

L’audio di Radio Capital qui sotto. Per ascoltarlo basta cliccare.

Paolo Pradolin
31/01/2016

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here