Ludovico Caiazza si è suicidato, era stato fermato per l’omicidio del gioielliere di Roma

ultimo aggiornamento: 20/07/2015 ore 07:29

157

Ludovico Caiazza suicidato killer gioielliere roma

Ludovico Caiazza si è suicidato. L’uomo, 32 anni, era ritenuto il killer del gioielliere romano ucciso durante una rapina mercoledì scorso. Caiazzo è stato trovato impiccato in una cella del carcere romano di Regina Coeli. Secondo quanto si è appreso il suicidio sarebbe avvenuto nella tarda serata di ieri.
A trovarlo morto nella cella gli agenti della polizia penitenziaria durante un controllo dei detenuti.

Secondo quanto si è appreso, il 32enne era da solo in cella ed era arrivato nel pomeriggio nel reparto di Grande sorveglianza del carcere di Regina Coeli. L’allarme è scattato intorno alla mezzanotte. All’arrivo di un’ambulanza del 118 per lui non c’era più nulla da fare.


Ludovico Caiazza si sarebbe impiccato con un pezzo di lenzuolo. Il presunto killer del gioielliere Giancarlo Nocchia, ucciso durante una rapina mercoledì nel suo negozio del quartiere Prati a Roma era stato fermato ieri dai carabinieri del Nucleo investigativo di Roma su un treno all’altezza di Latina.

Dopo i primi riscontri, nelle ore successive la notizia è stata confermata: si è suicidato in una cella del carcere di Regina Coeli Ludovico Caiazza, il 32enne ritenuto il presunto killer di Giancarlo Nocchia, il gioielliere romano ucciso durante una rapina mercoledì scorso nel suo negozio di via dei Gracchi nel centralissimo quartiere Prati. E’ stato trovato impiccato con un lenzuolo intorno alla mezzanotte dagli agenti della polizia penitenziaria durante un controllo dei detenuti del reparto grande sorveglianza del carcere romano. Inutili i soccorsi, perché all’arrivo dell’ambulanza del 118 per lui non c’era più nulla da fare.

20/07/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here