Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
8.9C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeCalcioL'Udinese affonda l'Hellas Verona

L’Udinese affonda l’Hellas Verona

L'Udinese affonda l'Hellas Verona

L’Udinese affonda l’Hellas Verona. Badu nel primo tempo e Thereau nella ripresa riportano la vittoria in casa bianconera che mancava dal 6 gennaio scorso, dal 2 a 1 rifilato all’Atalanta. Aggrappata nel momento del bisogno a capitan Di Natale, che si carica sulle spalle la squadra e risponde presente, l’Udinese balza a quota 30 punti in classifica e si tira fuori dalla zona calda della classifica.

L’Hellas Verona non ce la fa e affonda sempre più. Dopo le speranze riaccese con il trend positivo dell’ultimo mese, culminato una settimana fa nella vittoria del derby, la squadra di Delneri è ormai con un piede già in serie B. Un colpo di testa di Badu, alla mezz’ora, regala il vantaggio all’Udinese alla fine del primo tempo. I bianconeri, passati in settimana dal 3-5-2 al 4-3-3, sono meglio disposti in campo rispetto agli avversari e creano almeno un paio di belle occasioni da gol non sfruttate a dovere. Bruno Fernandes, schierato esterno nel tridente d’attacco, ci prova con un bel tiro che chiama Gollini alla respinta in angolo. E poi con un diagonale che passa davanti alla linea di porta senza che
Guilherme e Thereau trovino la deviazione vincente. Tentativi che sfociano poi nel vantaggio orchestrato da un bell’assist di capitan Di Natale e finalizzato dalla torsione di testa di Badu, partito però in una posizione di off-side non segnalato dall’assistente di Doveri.

L’Hellas è praticamente inesistente. Incapace di rendersi pericoloso. L’unico squillo gialloblu arriva solo al 38′ con un sinistro di Pazzini che chiama in causa Karnezis al primo intervento del match.
Le speranze del Verona si spengono definitivamente al 12′ del secondo tempo con il raddoppio firmato da Thereau. Servito da un pallone al bacio ancora di capitan Di Natale e tenuto in gioco da Fares, il francese supera Gollini al secondo tentativo. Il colpo del ko arriva forse nel miglior momento ospite, con unVerona rovesciato in attacco e vicino al pareggio già nei primissimi minuti della ripresa con un tiro alto di Pazzini.

Forte del raddoppio l’Udinese può controllare con tranquillità il meritato vantaggio, senza che il Verona riesca mai a impensierire Karnezis, nonostante i tentativi di Delneri di cambiare volto alla sua squadra.

28/02/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.