2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Lucca Comics and Games 2016, il primo punto sulle nuove uscite

HomeGiochi-amo, giochi da tavolo e di ruoloLucca Comics and Games 2016, il primo punto sulle nuove uscite
la notizia dopo la pubblicità

Lucca Comics and Games 2016, il primo punto sulle nuove uscite

Con Lucca Games ormai agli ultimi momenti dell’edizione 2016, la più visitata e in versione “mostre” di sempre, è il momento di un primo punto sulle nuove uscite, per ora basato – ovviamente – solo sulle impressioni di gioco live in fiera.

Logico, quindi, soffermarsi solo sulle gradite sorprese, su quei giochi che – magari meno pubblicizzati, magari meno visibili per dimensioni sbagliate, grafica meno invitante, stand di vendita preso d’assalto o poco evidente, potrebbero passare inosservati. E sarebbe un errore.

Ovviamente partiamo dall’ Area Autoproduzione, quella che Angelo Porazzi (benemerito, sempre sia lodato) gestisce in buona autonomia e con una scelta di prodotti che ogni anno si farebbero ben valere anche in stand dai nomi più altisonanti.

Fresco vincitore del kickstart per la produzione, arriva da Padova su un vascello coloratissimo Arrr!!! – Il gioco dei pirati (foto grande sopra) nel quale i partecipanti vestiranno i panni di un Capitano Pirata dalla dubbia moralità e navigheranno alla conquista di fama e dobloni, mettendosi in competizione con gli avversari. Concepito per 2, 3 o 4 giocatori, con quattro mazzi, sei dadi personalizzati e quaranta monete, il gioco prevede tre diverse modalità di divertimento, dal più semplice al più

Giochi, di Massimo Tonizzo

complesso, per soddisfare tutte le esigenze dei vari gruppi e delle varie età. L’iniziativa è stata lanciata da una idea di Mauro Peroni, illustratore, grafico, giocatore incallito e collaboratore con case editrici internazionali per la grafica di manuali di giochi di ruolo, videogame e giochi da tavolo, che ha investito tutta la sua passione ed esperienza, in questo prodotto piratesco

Dai pirati del mare ai pirati della mazza (senza doppisensi, nonostante la presenza in fiera di Rocco Siffredi…) i Pittsburgh Pirates sono tra i protagonisti di Board of dreams: carte, dadi, 36 board-of-dreamsgiocatori-pedina per un gioco alla portata di tutti, dai principianti agli esperti, ma che è una perfetta simulazione in tutto del gioco del baseball che ricorderà a molti “anzianotti” i vecchi giochi di simulazione sportiva ad esagoni della Internazional Team (Mundialito? Chi ha detto Mundialito? Ah, che ricordi!). Per gli esperti: sì, c’è la stamina a determinare la stanchezza del giocatore. E sì, si possono rubare le basi. E c’è anche un certo Joe Di Mayo che qualcosa magari la sa anche fare bene.

Sempre tra le autoproduzioni, non mancherà di destare scalpore Suicidium, il gioco di carte di Valentino Sergi che, partito da Treviso, ha avuto notorietà l’anno passato per un servizio negativo nei confronti delle meccaniche del gioco (facilmente intuibili dal nome) trasmesso da Radio Maria. A Lucca è stata presentata l’espansione Suicidium Party in edizione limitata a 300 carte numerate, con all’interno 22 nuove carte firmate da Marco Tonus e un dado extra per poter aggiungere il quinto giocatore e aumentare le risposte (e le possibilità di “morte”) nel mazzo base. Molto interessante vedere zombie cosplayer incuriositi giocare e morire di nuovo. C’est la vie.

Spostandoci nell’area ufficiale, a sorpresa Giochi Uniti ha lanciato un bel prodotto per bambini e adulti assieme, Geronimo Stilton: Il Regno della Fantasia, un gioco di carte basato sullo il-regho-della-fantasiastorytelling.di 150 carte illustrate con molti dei personaggi del famoso libro Geronimo Stilton.  Quattro i diversi scenari che aiuteranno i giocatori nella creazione della propria personale storia tra meravigliose fate, draghi, troll, serpenti marini, folletti e sirene. Forse, avrebbe meritato uno spazio maggiore nell’area kids invece di essere “relegato” allo stand giochi ufficiali, ma il prodotto avrà diffusione tale (e lo merita) da essere uno dei giochi candidati a regalo più richiesto a Babbo Natale.

(…continua… continua… continua… intanto non smettete di giocare…)

 

massimo tonizzo esperto giochi

 

Massimo Tonizzo

30/10/2016

Riproduzione vietata

 

 

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...