24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

L’orario cadenzato dei treni costa altri 200.000 euro, sono per il call center

HomeNotizie VenetoL'orario cadenzato dei treni costa altri 200.000 euro, sono per il call center

treni proteste

L’orario cadenzato ha portato con se un bagaglio enorme di critiche, polemiche e disagi, ma anche di spese. Le duecento corse in più al giorno costano 10 milioni extra alle tasche della Regione, che potrebbero diventare 13 milioni dopo gli aggiustamenti allo studio che potrebbero richiedere l’inserimento di ulteriori altre 18 corse.

Ma non basta, anche le proteste dei pendolari costano. Eccome. Duecentomila euro all’anno.

E’ questa la somma che dovrà pagare Palazzo Balbi per l’allestimento del call center che dovrà raccogliere le segnalazioni e i suggerimenti degli utenti, al fine di migliorare la fruizione dei nuovi orari dopo l’avvio incerto di questi primi due mesi.

Ad occuparsi di tutto sarà una società che si chiama ‘Sistemi Territoriali’. Il cui incaricato, si legge nella convenzione, dovrà rispondere alle telefonate che arriveranno al numero verde 800 042 822 ed alle e-mail recapitate all’indirizzo nuovorariocadenzato@venetotreni.it .

Le segnalazioni poi confluiranno in report trimestrali. Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, dalle 9 alle 17.

L’orario cadenzato dei treni, insomma, oltre alle altre cose, ha comportato anche una ulteriore nuova spesa supplementare: 163 mila 200 euro, cui va aggiunta l’Iva al 22%, per un totale di 199 mila 104 euro per raccogliere sfuriate dei pendolari o dei passeggeri occasionali. Per un anno soltanto.

Redazione

[12/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.