20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Liguria colpita e inginocchiata da piogge, inondazioni e frane

HomeCronacaLiguria colpita e inginocchiata da piogge, inondazioni e frane

liguria alluvione frane

Una frana colpisce e trascina giù la loro casa. C’è voluto quasi tutto il giorno per trovare i loro corpi. Carlo Armenise, 73 anni, e Franca Iaccino, 69, sono morti a Leivi nell’entroterra di Chiavari. Sono le ultime vittime dell’ennesima alluvione in Liguria.

In Liguria la gente ha paura. Ha paura della pioggia, del tempo. Un mese fa, il 9 ottobre, si parlava di un morto a Genova, oggi si parla dei disastri attorno al golfo del Tigullio. Chiavari, Lavagna, i Comuni delle vallate e le frazioni sono andate tutte sott’acqua.

Centocinquanta gli sfollati, strade bloccate per frane, abitazioni e attività commerciali andate perdute. Ieri ennesima giornata da incubo fra black out, telefoni muti e mancanza d’acqua potabile in diversi Comuni.
Quando è tornata l’acqua a Chiavari non era potabile: l’Entella aveva inquinato i pozzi. L’ospedale di Lavagna è stato rifornito con le autobotti.

Oggi (ancora) allarme maltempo: allerta rosso (il massimo) in gran parte della Liguria fino alle tre del pomeriggio.

Mario Nascimbeni

12/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.