5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
27.8 C
Venezia
martedì 15 Giugno 2021

Come diventare razzisti: scusi, si può spostare? Ma vaf… italiano di m…

HomeLettereCome diventare razzisti: scusi, si può spostare? Ma vaf... italiano di m...

(lettere) Come diventare razzisti: scusi, si può spostare? Ma vaf... italiano di m...

Oggi, giovedì 17 marzo ore 19.45, Calle Larga S.Marco, lato Piazza San Marco, 15 neri abusivi.
Ho chiesto gentilmente a uno di loro, che sostava davanti casa mia, di spostarsi e in risposta: vaffa…., italiano di me…a, e minacce.
Ho chiamato la polizia e se necessario nei prossimi giorni procederò con denuncia.
Il prefetto, questore, assessore alla sicurezza, dove sono? Chi scrive, come tutti i cittadini, paga le tasse per avere decoro, servizi e sicurezza non per essere insultato, minacciato da clandestini e venditori abusivi.

E’ da anni che la situazione di degrado e insicurezza sono arcinoti a Venezia, fino a veri e propri episodi di violenza e pestaggi addirittura avvenuti in piazza San Marco.

Il Comune e le forze di polizia hanno compito di tutelare i cittadini: QUANDO INFINE? Quando finiremo di essere ridicoli anche di fronte ai milioni di turisti con inseguimenti di negri, bangladesh, slavi, che ridicolizzano le stesse forze dell’ordine? CHE IMMAGINE DI PAESE DIAMO, SIAMO?

L’immigrazione incontrollata, la disparità di trattamento che il governo e le autorità attuano contro gli stessi italiani, favorendo clandestini e abusivi, oltre a gravi motivi di ordine pubblico e sicurezza genera anche RAZZISMO in chi, come lo scrivente ne è sempre stato esente.

Maledetti gli abusivi che usano il nostro paese perpetrando ogni illegalità ma soprattutto il disprezzo e la massima disistima ai nostri governanti, Renzi-Boldrini in primis, e a tutta la sinistra che impone a tutti gli italiani insicurezza, degrado e la vergogna di un paese retto da inetti e pagliacci, abusivi pure loro perché neppure eletti dal popolo.

Alessandro prof. dott. Tamborini
San Marco, Venezia.

18/03/2016

(cod razzimi)

Data prima pubblicazione della notizia:

4 persone hanno commentato

  1. Ho l’impressione che a questo punto, res stantibus, bisogna ritirarsi in buon ordine e in silenzio anche…

  2. …che ha perfettamente ragione….se fin dall’inizio
    gli avessimo assestato qualche bel calcione nel sedere, adesso le cose sarebbero molto diverse…

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor