Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
5.7C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeLettereLettere. Aggressione a San Marco. Italiani ostaggio di criminali e clandestini

Lettere. Aggressione a San Marco. Italiani ostaggio di criminali e clandestini

Venezia, venditore abusivo in fuga, padre travolto con la sua bambina

Ieri sera a Venezia, 8 LUGLIO 2016 alle ore 23 circa,
nuova minaccia, intimidazione ed aggressione da parte di un nero venditore abusivo al quale chiedevo gentilmente di non insistere nel cercare di vendere la sua merce a dei turisti stranieri in calle Vallaresso.

Tutto questo in piazza San Marco dove vivo, mentre, sceso in piazza, raggiungevo amici per un concerto all’hotel Bauer nella zona più prestigiosa della città, l’area marciana.

Piazza San Marco notoriamente ridotta ad un immondezzaio, degradata all’inverosimile e popolata da centinaia di abusivi. Il negro che mi affrontava dopo il mio richiamo mi urlava:
“ITALIANI DI ME**A, FIGLI DI PU***NA, VA****ULO!.

Di fronte all’ennesima minaccia ed insulto, mentre il nero mi aggrediva e cercava di trascinarmi col braccio in una calle limitrofa, riuscivo a svincolarmi solo distraendolo prendendo a calci le borse che vendeva. Chiamavo immediatamente il 113.
Risultato? In pochi minuti circondato da decine di neri.

Lo Stato Italiano presente!
Una sola pattuglia di vigili per tutta piazza San Marco e città storica,
frequentata da migliaia di turisti oltre che dai cittadini. Vergogna intollerabile.

I due agenti della polizia comunale In servizio intervenivano sconsolati, così come rassegnati parevano gli operatori del 113 perché, è noto, gli agenti e operatori dello Stato vengono derisi da abusivi e criminali.
Che razza di Stato siamo? Che schifo di Istituzioni e leggi abbiamo?

Come è possibile che lo Stato sia presente ed intervenga con soli due agenti contro centinaia di abusivi e clandestini?
Come pensa il prefetto di tutelare la sicurezza con soli due agenti della polizia comunale e altra coppia di militari a coprire una vasta aera come quella di San Marco?

PREFETTO, MINISTRO ALFANO I responsabili della sicurezza dei cittadini, ormai ostaggio di delinquenti, criminali, abusivi.
La responsabilità e dovere della salvaguardia dei diritti costituzionali spetta alle istituzioni.

Il governo, il ministro, come i rappresentanti delle istituzioni proseguono nella scellerata africanizzazione dell’Italia generando situazioni di grave pericolo. Si pensi solo all’ammasso di clandestini a Conetta: oltre 700 individui di cui nulla si sa, bomba sociale pronta ad esplodere come in altre province d’Italia.

LUNEDI 11 luglio chi scrive PROVVEDERA’ A PRESENTARE ESPOSTO alle autorità competenti E TRA 30 GIORNI, SE NULLA CAMBIA, A DENUNCIARE PREFETTO E MINISTRO ALFANO.

Chi scrive aveva già inoltrato informativa alle istituzioni e lettera ai giornali per altro episodio, qui sotto riportato.
Rimane granitica l’indifferenza del Ministro e delle istituzioni nei riguardi di una situazione che reclama, ogni giorno di più, urgenza di provvedimenti.

Le stesse istituzioni e rappresentanti politici come Renzi-Boldrini-Mattarella-Alfano sono i responsabili di generare nuove forme di razzismo, perché promotori di disuguaglianze sociali che premiano clandestini e pseudo profughi a discapito dei cittadini italiani.

L’Italia è invasa da persone incivili e irriconoscenti, spesso pseudo profughi, che invece che ringraziare chi li ospita li offendono e gridano: “ITALIANI ME**A – VAF*****LO”.

Si diventa cosi razzisti. Il PD lo capisca e così chi ci governa.

Alessandro prof. dott. Tamborini
San Marco, Venezia.

09/07/2016

http://www.lavocedivenezia.it/lettere-come-diventare-razzisti-scusi-si-puo-spostare-ma-vaf-italiano-di-m/

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. Vivo in Australia ma sono nata a Venezia. Quando vedo cosa sucede nella citta’ piu bella del mondo……….la ‘mia’ citta, mi sento male al cuore, mi fa triste, mi viene la voglia di gridare!!!!! Ma come siamo arrivati a questo punto? E cos’e’ il futuro per povera Venezia e i cittandini? Quanto mi dispiace.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.