4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Lecce – Venezia nel segno di Palombi. I padroni di casa alla prima vittoria

HomeCalcio VeneziaLecce - Venezia nel segno di Palombi. I padroni di casa alla prima vittoria
la notizia dopo la pubblicità


Il Venezia torna con l’amaro in bocca dalla trasferta di Lecce, mentre il Lecce trova la prima vittoria nel campionato di serie B. Batte il Venezia 2-1 in rimonta nel secondo tempo grazie ad una doppietta dell’attaccante Simone Palombi, vero match-winner della sfida. Per i giallorossi una boccata di ossigeno dopo la debacle di Ascoli, per il Venezia ancora uno stop dopo la sconfitta casalinga contro il Benevento.

Ritmi bassi nel primo tempo, ma meglio i padroni di casa che intorno alla mezz’ora riescono a trovare la via della rete con Scavone che anticipa Andelkovic: l’arbitro Baroni, però, ha annullato il gol per un fallo del centrocampista su Andelkovic, tra le vibranti proteste dei leccesi.

Nel secondo tempo la gara si apre con una clamorosa occasione sciupata dai lagunari: Garofalo dalla fascia pennella un rasoterra che attraversa l’intera area per l’accorrente Geijo, abile a smarcarsi ma maldestro nella conclusione a botta sicura. Ma la rete è solo rimandata. Corre il 60′ e Falzerano prova la conclusone da fuori area e Bleve, apparso alquanto incerto, non trova di meglio che respingere corto sui piedi dell’accorrente Di Mariano che deposita la palla in rete: vantaggio del Venezia e l’ex Di Mariano non esulta.

Liverani corre ai ripari e getta nella mischia Pettinari e Tabanelli, con l’obiettivo di recuperare lo svantaggio. Ed in effetti i padroni di casa cambiano ritmo e riescono a trovare la via del pari al 73′: assist al bacio di Falco per Palombi che, con un tocco delizioso all’interno dell’area di rigore, aggancia col sinistro e di destro anticipa avversario e portiere per la rete dell’1-1. Per i giallorossi si tratta della prima rete messa a segno da un’attaccante nel campionato.

Il Lecce sembra avere una marcia in più e si getta all’arrembaggio alla ricerca della vittoria. Ed in pieno recupero trova la rete del vantaggio.

Il cronometro segna il 91′ e Tabanelli, positivo il suo ingresso, trova un lancio perfetto per Palombi che, scattato sul filo del fuorigioco, beffa con un perfetto pallonetto Lezzerini, uscito avventatamente dalla sua area di rigore.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...