Le nostre anime di notte, l’inno alla vita e all’amore di Kent Haruf

320

le nostre anime di notte

Che cos’è l’amore? Poeti, scrittori, scultori, registi, cantanti e artisti di ogni genere hanno sempre tentato di dare la loro visione di questo sentimento, toccando i temi più vari e le più varie sfumature di un sentimento facile da provare, ma così complesso da esprimere. Sì perché ogni parola, ogni immagine, ogni pennellata non sembrano mai abbastanza, però alla fine dei conti l’amore, come diceva Tiziano Ferro, è una cosa semplice. E lo sa bene Kent Haruf che con il suo Le nostre anime di notte, edito da NNE, ci regala la più delicata, diretta e veritiera analisi dell’amore, che supera barriere, che supera cortili, angoli, ed età.

È nella cittadina di Holt, Colorado, che un giorno Addie Moore rende una visita inaspettata al vicino di casa, Louis Waters. I due sono entrambi in là con gli anni, vedovi, e le loro giornate si sono svuotate di incombenze e occasioni. La proposta di Addie è scandalosa e diretta: vuoi passare le notti da me? Inizia così una storia di intimità, amicizia e amore, fatta di racconti sussurrati alla luce delle stelle e piccoli gesti di premura. Ma la comunità di Holt non accetta la relazione di Addie e Louis, che considera inspiegabile, ribelle e spregiudicata. E i due protagonisti si trovano a dover scegliere tra la propria libertà e il rimpianto.

Un libro intenso, emozionante, delicato a cui basta una riga per entrare nel cuore del lettore, con il suo modo di scrivere sintetico, senza complicazioni così com’è l’amore e la vita stessa, se li guardiamo alla base: semplici. Haruf, in questo suo libro pubblicato postumo che diventerà a breve un film con Robert Redford e Jane Fonda, sembra suggerirci che a complicare le cose siamo noi. Siamo noi ad aggiungere problemi, orpelli inutili, che ci fanno costruire castelli di problemi, facendoci dimenticare che, alla fine di tutto, basta concentrarsi sul sentimento, sulla propria esistenza e su chi si ama per trovare la felicità. Una ricerca che può durare anni, spostiamo la nostra felicità sempre un passo più in là, ci mettiamo in testa il “sarò felice quando…” senza mai capire che ciò che possediamo adesso, ciò che viviamo adesso nasconde dentro di sé tutto quello di cui abbiamo bisogno.

Haruf attraverso i suoi due protagonisti diventa un padre amorevole per la nostra anima, per il nostro cuore, lo accarezza con dolcezza, ma non si nasconde dietro un dito, ci racconta che la vita è anche piena di difficoltà, di momenti di forte dolore, ma che se sappiamo aprirci con la persona che il nostro cuore ci indica, oltre l’età, oltre le apparenze, oltre il mondo e la società che ci guarda con occhi torvi, potremmo davvero cogliere il senso del nostro stare al mondo.

Ed è un libro per i giovani questi, nonostante i due protagonisti abbiano superato i 70 anni. Un invito alle nuove generazioni a non perdere tempo dietro ai rimpianti, ad aprire il cuore e vivere quello che si sente cominciando a dimenticarci del giudizio altrui. Semplicità e purezza, senza dimenticare tutti i difetti che fanno parte dell’essere umano, per arrivare all’essenza del sentimento, per arrivare all’essenza della vita e dell’amore.

Le nostre anime di notte è un’opera che ti fa innamorare di ogni sua parola, del suo modo diretto di raccontarsi a noi e che, alla fine, ti fa venire voglia di innamorarti ancora una volta, di sentire quelle farfalle nello stomaco a cui per troppo tempo abbiamo somministrato il sonnifero. Un libro, questo, che ti cambia nello sguardo e nell’anima. Imperdibile.

Sara Prian

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 
Alice Bianco Sara Prian
Laureate in Tecniche Artistiche e dello spettacolo, sono grandi esperte di cinema e libri. Curano la rubrica di opere letterarie: recensioni editoriali, rassegne e nuove uscite. Sono Editor, Social Media Manager, Copywriter E' possibile contattarle a: pandorarecensioni.vdv@gmail.com

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here