Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
15.4C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeL'opinioneLe insidie del Convenzionale e la coerenza dell'Incoerenza

Le insidie del Convenzionale e la coerenza dell’Incoerenza

[lettere al giornale]

L’appoggio pressoché generale fornito al governo Draghi, in virtù del quale quest’ultimo ha potuto costituirsi, se, da un lato, rispondeva doverosamente all’esplicito invito alla responsabilità del nostro presidente della Repubblica, da un altro lato non è da escludere – checché ne possano dire o pensare taluni zelanti analisti o dietrologi – che possa anche essere stato frutto di un effettivo e sincero ripensamento delle proprie idee, affatto scevro da tatticismi o interessi vari; o anche un coraggioso, ma lecito, deliberato atto di sottrarsi alla tirannia etica e intellettuale esercitata nei nostri confronti dalla cultura cosiddetta convenzionale, ligia, com’è noto ai conformismi, ai luoghi comuni etc.
Rimproverare a profusione l’incoerenza a destra e a manca, nelle loro dietrologie o nelle loro surreali e strampalate ipotesi, come hanno fatto taluni giornalisti, politici o altro, è non solo inutile, ma dimostra anche la loro scarsa onestà culturale.

Così facendo, infatti, hanno dimostrato di non prendere la realtà così com’è, nella sua complessità e nei suoi evidenti repentini cambiamenti, ma come se la immaginano loro, e non conoscere affatto ciò che per molti è addirittura lapalissiano: e cioè che le idee, fortunatamente, si evolvono in base all’analisi della realtà, modificando spesso e volentieri, con il mutare di questa, anche il comportamento delle persone. E ignorino soprattutto, inoltre, le complesse problematiche della politica e le inevitabili implicazioni che vi sono connesse, quali, fra l’altro, la necessità talvolta di intese, di alleanze, di convergenze eccetera, che possono anche prescindere, nella contingenza in cui vengono stabilite, di risultare coerenti con le idee fin lì sostenute di destra o sinistra, secondo l’ormai anacronistica e vetusta dicotomia.
Nel suo straordinario saggio “Elogio dell’incoerenza”, che consiglio vivamente di leggere, il filosofo polacco Leszek Kolakowski sostiene, non a caso, che la coerenza assoluta equivale al fanatismo. E che essere incoerenti è l’unico modo per evitare di diventare tali: in altre parole, di accettare pedissequamente ciò che Sartre chiamava “l’essere costituito”, con gli inevitabili rischi connessi di irrealtà, di fittizio, di costrizione.


Enzo Pedrocco

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.