spot_img
spot_img
spot_img
14 C
Venezia
giovedì 21 Ottobre 2021

Lavoratori Actv bloccano Ponte della Libertà e non si spostano finché non arriva il direttore Seno

HomeLa ProtestaLavoratori Actv bloccano Ponte della Libertà e non si spostano finché non arriva il direttore Seno

Lavoratori Actv in sciopero hanno bloccato oggi il Ponte della Libertà che collega Venezia a Mestre.
Una lunga coda di auto ha ben presto intasato il Ponte Littorio in direzione Venezia.
Il blocco è avvenuto oggi tra le 13 e le 14, come riportato dall’Agenzia Dire.
I lavoratori Actv che hanno aderito allo sciopero indetto dal sindacato Sgb hanno occupato la sede stradale a qualche centinaio di metri da Piazzale Roma bloccando il passaggio.
La Polizia locale ha quindi deviato il traffico verso il Tronchetto, mentre la Polizia di Stato e la Digos sono intervenute per disperdere i manifestanti.

Nemmeno l’intervento del dirigente della Questura Eugenio Gomiero, però, vicario del questore, ha convinto i lavoratori a liberare la sede stradale, anzi: i propositi parevano più fermi che mai.
Dopo le sue parole i manifestanti si sono seduti, bloccando il traffico sia in entrata che in uscita da Venezia.
Al che è arrivato il direttore del gruppo Avm/Actv, Giovanni Seno, che ha preso in mano il microfono per parlare ai manifestanti.
Il dirigente ha preso l’impegno a portare anche Sgb al tavolo con il sindaco Luigi Brugnaro, chiesto (e pare ottenuto) dalle altre organizzazioni sindacali.

I lavoratori hanno allora liberato il ponte della Libertà, ma le ripercussioni sul traffico, complice anche l’assenza di molte corse del trasporto pubblico saltate per lo sciopero tra le 13 e le 15, sono proseguite a lungo.
(«Agenzia DIRE» )

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements