Mestre, coppia di ladri in via Livenza. Il maschio è minorenne

226

Mestre, furgone ostruisce la strada, lampeggia e viene aggredito con mazza da baseball

Intervento di due Volanti della Polizia in via Livenza a Mestre, su segnalazione di un cittadino che aveva notato due giovani, una ragazza con giubbotto e pantaloni scuri e un ragazzo con indosso un giubbotto nero e dei jeans che, con fare sospetto, armeggiavano sulla serratura del portone di ingresso di un condominio.

Gli agenti giunti immediatamente sul posto, intercettavano i due che erano già in prossimità del quarto piano.

In tale circostanza la ragazza, vistasi scoperta, occultava rapidamente un cacciavite a taglio nella scarpiera posta sul pianerottolo. I poliziotti bloccavano ed identificavano i due giovani di cui uno minorenne e contattavano la proprietaria dell’abitazione unitamente alla quale constatavano che in corrispondenza della serratura erano presenti delle scalfitture che per forma e misura corrispondevano al cacciavite rinvenuto.

I due ragazzi venivano quindi accompagnati presso gli uffici della Questura per gli accertamenti del caso per i quali l’Autorità Giudiziaria disponeva per il minore il collocamento in comunità e per entrambi la denuncia per tentato furto aggravato in abitazione in concorso e porto d’armi ed oggetti atti ad offendere.

La polizia anche in questo caso consiglia in assenza dalla propria abitazione di tenere accesa la luce in due o più stanze per simulare la presenza di persone all’interno ricordando che la luce e il rumore tengono lontani i malviventi, di rendere sicure le proprie abitazioni installando sistemi di antifurto, vetri antisfondamento e portoncini blindati.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here