Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13.1C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreLa Voce di Venezia attaccata nella notte: offese e minacce allo staff

La Voce di Venezia attaccata nella notte: offese e minacce allo staff

La Voce di Venezia attaccata nella notte: offese e minacce allo staff

Informiamo i nostri lettori che “La Voce di Venezia” ha subito un pesante attacco la notte scorsa. Un anonimo gruppo di hacker si è introdotto nel profilo Facebook del giornale ed ha cominciato ad inondarlo con post osceni, immagini violente e cruente, offese e minacce.
Contemporaneamente, il sito internet veniva attaccato con l’intento, evidentemente, di devastarlo, in modo da mettere in silenzio la nostra attività.

Fortunatamente, il sistema ha retto dimostrando che il recente investimento sul nuovo server, per quanto molto oneroso per una associazione no-profit senza contributi come la nostra, ha dimostrato che macchine potenti, le protezioni aggiornate, i sistemi evoluti, le risorse per continui backup, sono ormai necessari in una società degradata come quella attuale, dove persone prepotenti ed aggressive con la violenza cercano di zittire i soggetti che non la pensano come loro o che hanno detto qualcosa che dà loro fastidio.

A questi signori diciamo che noi continueremo con la nostra attività che in questi 10 anni è riuscita a resistere ad ogni tipo di condizionamento, sia a quelli con la carota che a quelli con il bastone.
A loro diciamo che presenteremo denuncia alle autorità sia per le offese ricevute verso i lettori che a quelle verso di noi, chiedendo allo stesso tempo di perseguire con particolare fermezza chi ha pubblicato minacce verso nostri collaboratori.

Ci scusiamo con i lettori se in queste ultime ore hanno trovato contenuti osceni, volgari e violenti, a loro assicuriamo che siamo intervenuti con tempestività cercando di ridurre i danni al minimo e che continueremo a vigilare in modo che “La Voce di Venezia” resti un luogo libero dove trovare una notizia potendola discutere in sicurezza avendone voglia.

Grazie

Paolo Pradolin

14/04/2016

(cod pirinf)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. Leggo con sconcerto quanto è accaduto. Anche questi atti dimostrano quanto sia lontana la civiltà e quanta indifferenza alberghi in alcune persone che hanno creduto di poter scegliere l’abuso, l’offesa, lo sconcio di minacce e immagini dette e pubblicate per offendere, anzi per demolire. Non mi viene in mente nessuno che possa comportarsi così, mi pare tutto inconcepibile e persino impossibile.

    Una domanda: perché?
    Domanda utopica di una scrittrice che ama e difende la parola? Domanda assurda di una giornalista di età avanzata?

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.