La rapina in banca del secolo negli Usa: grazie ad un virus bancomat espellevano denaro

ultimo aggiornamento: 17/02/2015 ore 19:42

167

rapina in banca dollari usa LARGE

Una banda di hacker denominata Carbanak è riuscita ad organizzare una delle più grandi stangate di tutti i tempi negli States, riuscendo ad intascare un bottino da 1 miliardo di dollari attraverso 100 banche in 30 paesi diversi.

La banda ha organizzato la maxi rapina in banca infilando un software maligno nei sistemi di grandi istituti finanziari (forse attraverso una e-mail) e così sono riusciti, con tutta a calma, a raccogliere informazioni sui metodi di lavoro, procedure, regole.


Il secondo passo è stato quello d’installare un programma di monitoraggio, il cosiddetto rat, dei movimenti degli impiegati sulla tastiera.

Il gruppo di ladri è poi passato all’ultima fase: facendo finta di essere dei funzionari della banca, hanno iniziato il saccheggio senza toccare i clienti ma i soldi dell’istituto stesso.

Il denaro rubato è stato poi trasferito in banche negli Usa e in Cina, riuscendo anche ad alterare alcuni bancomat che sputavano soldi senza schiacciare nessun pulsante, permettendo ad un complice, immortalato però dalle telecamere di sicurezza, d’impossessarsi del bottino.


Gli investigatori hanno spiegato che i ladri hanno rubato da ogni banca non più di 10 milioni ed ogni rapina è durata tra i due e i quattro mesi.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here