La proposta di Salvini di eliminare la Legge Fornero va avanti o no?

128

inps pensionati sala attesa

C’è molto fermento attorno alla iniziativa del segretario della Lega Nord Matteo Salvini.
“La proposta di Salvini di eliminare la Legge Fornero va avanti o no?” ci chiedono molti lettori.
Di certo l’iniziativa di Matteo Salvini è l’unica cosa che si muove su questo fronte, visto che nella Legge di Stabilità 2015 di Renzi il capitolo pensioni non viene neanche affrontato.
Di certo, quindi, ancora per il 2015 i requisiti per andare in pensione resteranno proprio quelli della Riforma dell’ex ministro Elsa Fornero.

Matteo Salvini, avrebbe intenzione di far abrogare la “Riforma Fornero” e per questo ha promosso una raccolta di firme, arrivata facilmente a 500mila firme, per organizzare un referendum abrogativo della “Legge Fornero”.
Le firme sono state ratificate dalla Corte di Cassazione che ha certificato 508.604 valide raccolte dalla Lega Nord.

Ora la competenza diventa della Corte Costituzionale, a cui spetta il compito di valutare la legittimità costituzionale del quesito proposto dal Carroccio.

Se tutto dovesse procedere liscio, in linea teorica, in primavera del 2015 si potrebbe quindi tornare all’antico, cioè ripristinare quei requisiti pensionistici che erano vigenti prima del governo Monti.

Ciò sarebbe una notizie positiva per migliaia di italiani che ritornerebbero a quote ‘più umane’ di contributi versati e di vita lavorativa (come d’altro canto hanno già fatto Francia e Germania) facendo anche finire il travaglio dei circa 160.000 esodati, e facendo inoltre ripartire in qualche misura l’occupazione.

Mattia Cagalli

07/11/2014

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here