Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
5.7C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeCalcioLa lotta per la promozione passa anche dai playoff... Forse

La lotta per la promozione passa anche dai playoff… Forse

Si torna in campo, qualcuno ancora col pandoro sullo stomaco
Alla fine i fatidici dieci punti tra la terza e la quarta in classifica, sono arrivati; il campionato di serie B rischia di non avere i playoff.

Se esistesse un dio del calcio giusto, questa sarebbe l’opzione più corretta. Spal, Verona e Frosinone hanno nettamente fatto un campionato a parte.

A due partite dalla conclusione del torneo, tutte le sfide hanno un certo interesse, merito proprio della formula con playout e playoff. Formula che farebbe bene anche al massimo campionato.

Per quanto riguarda la testa della classifica del campionato cadetto, le prime tre non sembrano perdere colpi. Solo la Spal non riesce a strappare quella vittoria che significherebbe promozione matematica, evidentemente sta soffrendo di ansia da “prestazione”.

I ferraresi meritano assolutamente la serie A, ad un certo punto del campionato sono diventati una macchina inarrestabile sulle ali dell’entusiasmo e sulle idee di un allenatore che farà parlare di sé.

L’impatto con il massimo campionato sarà tutto da verificare, Pescara e Crotone sono due esempi da tenere bene a mente.Le due compagini infatti stanno ritornando mestamente nella serie cadetta, non avendo praticamente investito a differenza del Cagliari.

A e B sono due mondi completamente diversi e per sopravvivere servono calciatori esperti e che conoscono la categoria. Lo stesso dovrebbero fare Hellas Verona e Frosinone.

Gli Scaligeri hanno in rosa alcuni elementi davvero interessanti, su tutti Bessa, Bruno Zuculini. Il primo strappato all’Inter dopo il prestito con diritto di riscatto automatico alla diciottesima presenza.

Un giocatore con i piedi davvero sopraffini e grande talento che va però confrontato con la serie A. L’Hellas non dovrebbe liberarsene a giugno, bisogna rischiare non guardando il bilancio.

Inutile dire che cederlo dopo una (si spera) buona stagione in A, è tutta un’altra storia.

Lo stesso discorso lo si può fare per Bruno Zuculini, l’argentino dopo molto girovagare sembra aver trovato continuità e il suo ambiente ideale; se il Manchester City lo aveva acquistato una ragione doveva pur esserci.

Anche per lui vale discorso del confronto con la serie A ma sicuramente entrambi partono da delle ottime basi.

Parlando dei Gialloblù non si può fare a meno di confrontarsi con la follia che gli organi del calcio stanno mettendo in atto in questi giorni: la chiusura della curva sud per un turno e la richiesta di vietare ai tifosi, l’ultima trasferta a Cesena.

Quello che non funziona e lascia sbigottiti, non sono tanto le sanzioni ma le disparità, anzi il “razzismo” degli 007 che giudicano in base a chissà quali criteri.

Possibile che si disponga la chiusura di un settore dello stadio in questo caso e a Cagliari per la questione Muntari non si sia preso nessun provvedimento? Dove sta la giustizia?

Mattia Cagalli

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.