5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
26.4 C
Venezia
martedì 15 Giugno 2021

La Decisione – I tre giorni di riflessione di Thomas Mann

HomeLibri, recensioni e nuove usciteLa Decisione - I tre giorni di riflessione di Thomas Mann

La decisione

Thomas Mann fu uno di quegli autori importantissimi per la sua nazione, ma che non amava impicciarsi dei fatti politici. Qualcosa però nel 1933 cambia e l’ascesa di Hitler unita, in seguito, alle leggi razziali portano l’autore di “Morte a Venezia” a prendere una decisione politica che cambierà per sempre la sua esistenza. Su questo si basa l’introspettiva opera di Britta Böhler, “La Decisione“, edita da Guanda, che con intelligenza, tra fiction e realtà, ci porta all’interno della psicologia di Mann e della sua famiglia, costretto a rifugiarsi in Svizzera con la moglie e i figli più piccoli dopo che il Fürer lo accusa di aver involgarito lo spirito tedesco.

Böhler ci regala un quadro dello stato d’animo dello scrittore che culmina nei tre giorni (dal 31 gennaio al 2 febbraio 1936) in cui prende la decisione di pubblicare la lettera che metterà una volta per tutte nero su bianco la sua posizione politica nel confronti del regime che si sta instaurando. La Decisione è un libro, come detto, fortemente introspettivo che segue i tormenti dell’animo di Thomas Mann, una battaglia verso se stesso e verso la patria, una Germania che sta cambiando troppo velocemente e che non riconosce più. E’ una lettera d’amore al proprio paese, ma anche un’analisi attenta dell’animo umano quando si trova davanti ad una scelta che potrebbe cambiarci l’esistenza.

Una scelta, questa che scandisce le ore della giornata del “Mago” di Lubecca, come movimenti musicali di Wagner, melancolici prima e poi ad un tratto pieni di carica e voglia di vita. Lancette che scorrono come i pensieri che affollano la mente e che Böhler segue passo passo, dipingendo un affresco, tra il saggio e il romanzo, della vita di Mann, dalle sue passeggiate, ai suoi mal di stomaco, fino all’amore infinito per una moglie comprensiva, che non lascia mai il suo fianco.

La Decisione è un dialogo quasi sussurato tra il lettore e il grande scrittore, un dialogo aperto, un brain storming di desideri, paure ed incertezze che portano il premio Nobel tra gli esseri umani.

Sara Prian

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

Una persona ha commentato

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor