Keita è il salva Roma, dopo la Juve anche in Europa

ultimo aggiornamento: 13/03/2015 ore 17:52

101

Seydou Keita

Seydou Keita è il salva Roma, potremo chiamarlo così il maliano che, dopo aver segnato il pareggio contro la Juve, rimettere in pari la partita anche in Europa League con la Fiorentina, cancellando due errori clamorosi di Adem Ljajic (un rigore in movimento e un rigore vero e proprio).

Primo tempo dominato dai Viola il secondo dai Giallorossi, tutto sommato l’1-1 ci può stare, con la Roma in vantaggio, avendo segnato un gol in trasferta.


Il migliore in campo è stato, sicuramente, Neto. Il portiere brasiliano della Fiorentina ha messo in mostra tutte le sue capacità, lui che da gennaio ha più volte rischiato di rimanere fuori rosa per non aver firmato il rinnovo del contratto. Mille interventi e un rigore parato al peggiore in campo Ljajic che riesce a sbagliare l’impossibile anche sottoporta.

Alla Fiorentina è mancato un rifinitore, una punta a cui far affidamento con un Babacar non in ottime condizioni, Gomez claudicante, Rossi ancora da recuperare e Gilardino non inserito nelle liste Uefa. Da solo, Salah, non ha potuto poi fare molto, anche se, nell’occasione che ha portato il momentaneo vantaggio Viola, è riuscito a sfruttare un clamoroso errore di De Rossi, avviando così l’azione e mettendo Ilicic nelle condizioni di segnare.

Appuntamento all’Olimpico tra 6 giorni per l’atto finale del derby d’europa dove Montella avrà di nuovo a disposizione Babacar, mentre Garcia dovrà fare a meno di Nainggolan, squalificato, e l’infortunato De Rossi.


Sara Prian

13/03/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here