24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Juventus ha vinto a Malmoe, mentre il pubblico grida Uefa Mafia

HomeCalcioJuventus ha vinto a Malmoe, mentre il pubblico grida Uefa Mafia

Juventus ha vinto a Malmoe llorente gol

Juventus che tira dritta per la sua strada, questo dice la storia.
Juventus che ha vinto a Malmoe, non facendosi condizionare da nessuno: deve conquistare la qualificazione agli ottavi e in una serata fredda, giocando in un campo di patate, ci riesce.
“Uefa Mafia”, griderà il pubblico alla fine, ma non importa, l’impresa è compiuta.
La Juventus ha vinto mettendo a segno due gol nel secondo tempo, in apertura e in chiusura, mandando un messaggio all’Atletico Madrid che deve venire ora a Torino per vincere a tutti i costi.

Ma tutta questa determinazione ferrea non deve far pensare ad un’impresa facile: il campo è quello che è, e in bianconeri europei iniziano con il solito impaccio preoccupato. Tevez fa ampi cenni ai compagni di mantenere la calma ed ha ragione: se mantiene la calma Madama arriva al tiro.
La Juventus europea non è lineare, non è continua, però dimostra tutto il suo carattere: bisogna vincere e vinceremo.

Secondo tempo migliore, giocato con più consapevolezza. Due belle palle gol in apertura, nonostante gli svedesi che protestano su ogni palla e sono molto fallosi.
Llorente, lanciato dal centrocampista, in equilibrio sul fuorigioco (ancora proteste svedesi) scatta verso la porta, supera il portiere e deposita in rete.

Intervento dubbio in area di Vidal su Halsti, poi rischio per un contropiede di Forsberg che, per fortuna della Juve, non ha buoni piedi.
Allegri si arrabbia per gli errori. Occasione clamorosa con Morata che non si capisce come, da un metro, centri la traversa.
Poi, liberatorio, arriva il gol di Tevez, su azione insistita di Pogba.

Gli svedesi si dimostrano ancora una volta poco ‘freddi’ e perdono la testa, fioccano cartellini, un rosso e due gialli.
Il pubblico urla: «Uefa mafia».

Roberto Dal Maschio

27/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.