Jesolo, pugno di ferro contro massaggi abusivi e accattonaggio

ultimo aggiornamento: 22/06/2015 ore 08:42

234

massaggi abusivi spiaggia VTVE
La polizia locale di Jesolo (Venezia) ha sanzionate, per un totale di 1.204 euro di multa, 11 donne cinesi che, senza alcuna licenza e permesso, si proponevano come massaggiatrici in spiaggia.
Durante i controlli i vigili hanno anche sequestrato quasi 350 euro, probabile provento dell’attività illecita.
Una delle donne è stata denunciata, inoltre, per resistenza a pubblico ufficiale per aver graffiato uno degli agenti.
Nel blitz sono stati fermati altri quattro soggetti per commercio abusivo sequestrando la loro merce per oltre 500 pezzi varia natura.
Sempre la polizia locale ha, poi, bloccato l’attività di un gruppo di otto musicisti romeni abusivi che facevano accattonaggio.
Del gruppo sette sono stati sanzionati per mestiere girovago privi di autorizzazione per un totale di 2.100 euro, mentre l’ottavo è stato multato per accattonaggio con una sanzione di 200 euro. Tutti gli strumenti utilizzati sono stati sequestrati.

♦ leggi anche:
Jesolo, fermano passanti ma sono falsi poliziotti con distintivo finto

Redazione

22/06/2015


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here