Italiane in Europa League, fatta cinquina

ultimo aggiornamento: 27/02/2015 ore 17:37

62

La Roma in uno stadio da battaglia (partita sospesa per 15') completa la corona del turno positivo delle italiane in Europa League

Cinquina per le squadre italiane in Europa League, visto che tutte riescono a passare il turno.
La Roma supera il Feyenoord per 2 a 1, il Napoli supera il Trabzonspor con una rete, il Torino si impone 3 a 2 in casa dell’Athletic, la Fiorentina mette a segno due gol a Tottenham e, infine, l’Inter, dopo il 3-3 dell’andata, rifila il gol che le serve a passare il turno.

Per la Roma l’unico che non entra in campo dei soliti 11 è Nainggolan. Al 15esimo, scivolone della difesa olandese permette a Ljajic di involarsi, ma Totti a tu per tu col portiere sbaglia il pallonetto. Ancora Totti, due minuti dopo, scheggia la traversa con una punizione dai 25 metri alla Pirlo.
Il Feyenoord tenta la reazione, ma al 27esimo perde Kazim-Richards, il suo attaccante più pericoloso e la Roma può fare suo il campo, nonostante la sfortuna sembri la protagonista indiscussa. Vermeer respinge il tiro di Pjanic e un rimpallo sfortunato non permette a Totti di segnare il gol della sicurezza. E’ il soli Ljajic, però, a regalare la vittoria ai giallorossi, impattando perfettamente su cross di Torosidis.


La ripresa si apre con la sospensione di 15 minuti della partita a causa di lancio di oggetti e bottiglie che colpisce un guardalinee. Lo stop, però, fa perdere la concentrazione alla Roma. Un errore di Manolas, un’esitazione di Keita e arriva il pareggio di Manu.
Ci pensa però Torosidis con un assist a Gervinho tre minuti dopo a portare la Roma sull’ 1-2 finale.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here