Voce del Verbo: Istruire, 3a coniugazione, modo infinito

ultimo aggiornamento: 15/05/2015 ore 08:03

115

istruire voce del verbo

Questo verbo raccoglie tutte le problematiche legate al benessere della persona e alla qualità che la società esprime.
Una buona istruzione ha bisogno tuttavia di ottimi insegnamenti che la famiglia, la scuola e più in generale tutto quel che riguarda le relazioni umane dovrebbero essere in grado di offrire e che ognuno di noi dovrebbe onorare.

Le statistiche offrono dati confortanti sul livello d’istruzione raggiunto nel nostro Paese, ma la realtà ci mostra specifiche e ripetute forme di imbarbarimento che sfiduciano l’educazione e che poco hanno a che fare con la cultura.
Sembra talvolta che affermare una cosa piuttosto che un’altra sia considerato un fatto normale. si può dire e poi non dire, si invocano forme vaghe di convincimento più simili al tifo calcistico che a pensieri formati con cognizione di causa.
Oggi i ministri comunicano con messaggi, poi li cancellano, poi li riscrivono. Altri rispondono in modo simile. Tutto si consuma in un clic e l’istruzione dei concetti e della cultura rimane in sospeso.


Un altro elemento negativo è la provvisorietà e un altro ancora la precarietà. aspetti quest’ultimi che pesano sulla validità di una scuola in grado di produrre istruzione come nutrimento per le generazioni future.
Eppure si avvertono le conseguenze di questo stato di cose, lo vediamo tutti i giorni l’arretramento del garbo, il crescere della diffidenza, la reciproca sfiducia, l’indifferenza nei confronti di chi non ci riguarda.

Sappiamo tuttavia che la scuola è un buon motore e che ci tiene a tenere la rotta dell’istruzione, lo dimostra il lavoro di docenti motivati e alle prese con le mille contraddizioni che investono l’insegnamento e la formazione.
Da anni e anni tentano di farsi ascoltare dicendo che una classe non può avere un numero smisurato di studenti, che c’è bisogno di un tempo di lavoro e di attenzione mirati per ogni allievo…
E tanto altro ancora, mentre il Ministero riduce le ore d’insegnamento della nostra Lingua e si piega all’informatica e all’inglese, facendo rabbrividire l’Accademia della Crusca che alla nostra Lingua ci tiene. E’ bastato un clic ed ecco che la scuola buona e bella viene svuotata della sua storia in nome di una moderna, tecnologica e soprattutto informatica d-istruzione.

Andreina Corso


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here