Isis, non è veneziano ma tunisino il combattente ucciso

ultimo aggiornamento: 22/02/2015 ore 15:37

103

isis guerriero non veneziano TVETR

Sarebbe un tunisino di 36 anni, che ha vissuto tra Ravenna e Milano, e non un italiano, il foreign fighter ritratto nella foto di un ‘tweet’ con cui fonti curde davano notizia dell’uccisione di un combattente
‘veneziano’.

Il combattente ucciso, nominato ‘Francesco’, diventato noto per esser morto ad inizio febbraio in Siria, non sarebbe veneziano ma tunisino e la conferma arriva da una donna che lo conosceva bene.


La donna ha raccontato di aver conosciuto bene il 36enne in foto, di cui ha fornito anche il nome. “Guardando le immagini – ha spiegato – io e mio marito l’abbiamo riconosciuto subito, spesso uscivamo insieme quando abitava a Ravenna”.

Secondo la testimone, il tunisino si sarebbe poi trasferito a Milano, per lavorare come barista. “Mio marito – ha proseguito – è un suo connazionale. Abbiamo saputo che a novembre era partito per la Siria per combattere con l’Isis”. La stessa fonte dice di aver saputo “che era morto a causa di uno dei bombardamenti giordani dopo la diffusione del video sull’uccisione del pilota d’aereo. Le date corrispondono”.

La notizia del combattente morto con presunte origini veneziane era stata ripresa dai maggiori giornali che l’avevano rilanciata.


Monica Manin

[22/02/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here