Ipad Pro rubato in aeroporto, era a Zelarino, nel salotto di un dipendente

ultimo aggiornamento: 23/11/2018 ore 16:22

206

Ipad Pro rubato in aeroporto, era a Zelarino, nel salotto di un dipendente

Lo scorso 2 novembre veniva presentata presso il Commissariato di Mestre una segnalazione di una signora italiana che denunciava il furto di un Ipad Pro, patito da una cittadina statunitense presso l’aeroporto di Venezia.

In particolare la donna raccontava ai poliziotti che stava facendo da tramite per la sua amica americana che le aveva espressamente chiesto via mail di allertare la Polizia di Stato, perché il 18 ottobre la figlia era arrivata a Venezia ed in aeroporto le era stato rubato l’Ipad Pro.


Nella mail all’amica la donna americana aggiungeva che l’apparato trafugato, grazie all’applicazione Mac di localizzazione dei prodotti, risultava trovarsi in un’abitazione di Zelarino, ad un preciso numero civico.

La donna consegnava quindi la corrispondenza dell’amica americana ed iniziavano i primi accertamenti degli investigatori.

I poliziotti del Commissariato appuravano che all’indirizzo indicato dalla App risultava abitare, in uno degli appartamenti della palazzina, una signora con i suoi figli e che il padre di questi lavorava presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia.


Scoprivano, quindi, che quell’uomo il 18 ottobre, nell’orario in cui transitava in aeroporto la giovane derubata, era di servizio.

Facendo ulteriori riscontri sul soggetto si verificava che era stato già denunciato per furto in aeroporto perché mentre era in servizio si era impossessato di una busta, che un turista durante i controlli al varco aveva poggiato su una vaschetta.

L’Autorità Giudiziaria autorizzava, quindi, la perquisizione domiciliare nell’abitazione sospetta che dava esito positivo, l’Ipad Pro infatti veniva trovato all’interno di un cassetto del mobile del soggiorno.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here