Inter stasera nel ritorno degli ottavi con il Wolfsburg, Shaqiri in panchina

ultimo aggiornamento: 19/03/2015 ore 08:54

84

Inter stasera nel ritorno degli ottavi con il Wolfsburg

Inter stasera nel ritorno degli ottavi con il Wolfsburg, per provare a continuare la corsa in Europa.
Secondo quanto visto all’andata, non serve neanche un’Inter perfetta, ma solamente più attenta, che non “regali” gol.
Poi, per l’organizzazione di Gioco che le ha dato Mancini, e gli attaccanti che ha, due gol possono venire fuori.

Quattro anni fa (c’era Leonardo in panchina) l’Inter aveva perso a San Siro contro il Bayern in Champions League (0-1) ma poi era andata a vincere 3-2 all’Allianz Arena.
La storia nerazzurra è fatta di rimonte e di imprese “impossibili” e anche a questo ha fatto appello Mancini: «Io sono sempre ottimista, a volte anche troppo perché penso che la squadra possa fare cose straordinarie e finché c’è la speranza bisogna provarci. Fino in fondo e senza avere fretta. Un 2-0 è sempre possibile. Sarebbe una grande cosa rimontare il Wolfsburg. Come squadra abbiamo bisogno di una serata che ci dia morale per il presente e per il futuro; serve una scintilla».


«In fondo tutte le coppe vinte dall’Inter sono state piene di serate con rimonte clamorose, da Trapattoni a Simoni; perché una serata senza errori prima o poi capiterà anche a noi e stasera può essere l’occasione giusta; perché i giocatori ci credono e meriterebbero la qualificazione, anche per l’impegno che mettono in allenamento» racconta giustamente il mister.

«Dobbiamo fare una partita con la testa sapendo che i gol possono venire in qualsiasi momento, l’ideale sarebbe che il 2-0 arrivasse all’89’. Loro ci aspetteranno e faranno una partita diversa rispetto all’andata. Dobbiamo costruire il successo passo dopo passo, senza farci prendere dall’ansia del 2-0. E se dovessimo segnare l’1-0 diventerà difficile anche per il Wolfsburg».

Shaqiri, dopo il forfait in campionato, rimane in panchina, confermato invece Juan Pablo Carrizo, che all’andata ha sbagliato, ma che resta il portiere di Europa League.


Roberto Del maschio

19/03/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here