COMMENTA QUESTO FATTO
 

palacio urla gol inter L

Pazza Inter? No, Incredibile Inter.
Da quando è arrivato Mancini l’Inter è molto meno pazza e molto più incredibile: capace di andare a vincere con 10 giocatori e capace di perdere da 1-0 a 1-2 con un’Udinese che per un tempo intero aveva schiacciato nella propria metà campo.
Che è successo?
Inter, che cosa ti hanno messo nel the nell’intevallo?

Handanovic non ha visto un pallone per i primi 45 minuti, poi, dopo l’intervallo, i nerazzurri si presentano svolazzanti e inconcludenti. Addirittura Palacio regala il gol della vittoria.
Problema di tenuta fisica, non ci può essere altra spiegazione. Rifiutiamo l’idea che professionisti pagati fior di milioni abbiano pensato di tirare i remi in barca perchè vincevano 1-0 e non volevano fare altra fatica.

Udinese che merita tutto l’onore per la vittoria, in quanto ha capito subito che gli avversari erano in bambola e si sono impossessati del campo dopo che per un tempo non erano riusciti a superare la linea mediana.

Primo tempo nerazzurro: molto gioco, organizzazione, controllo del campo, azioni e un gol, quello firmato da Icardi al 44’, sull’imbucata di Guarin.
Una squadra che sembrava lontana anni luce da quella delle prime giornate.
L’Udinese però ha fatto come il pugile che si difende all’angolo, fa stancare l’avversario e poi trova le energie per metterlo al tappeto.

Nei primi cinque minuti della ripresa, Dodò ha sbagliato appoggio su un contropiede difficile da sbagliare (c’era Guarin libero a destra, lui ha calciato male a sinistra); Juan Jesus ha colpito Pasquale a due passi dalla porta. La squadra però ha cominciato ad allungarsi. Handanovic salva con una bella parata ma è il segnale che le linee stavano cedendo.

L’Udinese trova così il pareggio su una conclusione dal limite, di Bruno Fernandes, lasciato completamente libero al momento di calciare.
L’Inter crolla: Ranocchia ha salvato su Allan, mentre Stramaccioni ha provveduto a cambiare Di Natale, ormai stanco, mettendo in campo Thereau, quello che avrebbe voluto all’Inter per sostituire Milito. E Thereau lo ha ripagato segnando il gol della vittoria su un errore incredibile di Palacio.
Handanovic rinvia sull’argentino che, chissà perchè, cerca di restituire il pallone ad Handanovic, con un passaggio a 2 all’ora: Thereau è arrivato prima di tutti, ha dribblato il portiere e ha fatto gol.

Inter allo sbando, a questo punto. La squadra non è stata capace di costruire una vera palla-gol, nonostante le indicazioni di Mancini, che ha provato tutto il possibile per cercare di rimettere in strada l’Inter.
E l’Inter esce tra i fischi da San Siro. Ancora.

Roberto Dal Maschio

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here