20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Inter a caccia di riscossa, Palacio di nuovo titolare guida la carica. Arbitra Gervasoni

HomeCalcioInter a caccia di riscossa, Palacio di nuovo titolare guida la carica. Arbitra Gervasoni

palacio inter arbitri rigore non dato

L’Inter a caccia di riscossa questa sera a San Siro, alla presenza di Erick Thohir, arrivato apposta.
L’Inter non vince il derby nerazzurro con l’Atalanta dal 24 aprile 2010 (3-1), erano i tempi belli, quelli delle semifinali con il Barcellona per la Champions.

Tanta acqua è passata sotto i ponti da allora, ma soprattutto l’Atalanta è diventata una specie di bestia nera per i nerazzurri. Bergamaschi che vengono a San Siro e tornano a casa con un pareggio (0-0) e due vittorie (4-3 e 2-1), da allora.

Thohir ha paasato una giornata full immersion con Mazzarri e i ragazzi. Arrivato a Milano in mattinata, ha dato il via libera all’annuncio del prolungamento del contratto di Piero Ausilio, è salito ad Appiano, ha parlato con tutti, ed è rimasto lì fino a tarda sera.
Il presidente cerca di cogliere gli umori di questo gruppo in cui crede, che però deve invertire la tendenza e fare meglio di quanto fatto finora, e soprattutto fare meglio di quanto fatto l’anno scorso.

Mazzarri: «tutte le squadre che affrontano l’Inter tirano fuori qualcosa in più; noi siamo all’inizio di un ciclo, ma vorrei rivedere l’atteggiamento della partita con il Sassuolo: aggredire, invece di farci aggredire».
Palacio torna titolare, l’unica conferma certa al momento.

Per la serie “Gli arbitri sorprendono sempre”: arbitra Gervasoni, cioè il fischietto che il 7 aprile 2013, inventò letteralmente un rigore per l’Atalanta.

Roberto Dal Maschio

24/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.