Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
4.5C
Venezia
martedì 09 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreIntascavano denaro al parcheggio di Piazzale Roma: Non al Comunale ma al Sant'Andrea

Intascavano denaro al parcheggio di Piazzale Roma: Non al Comunale ma al Sant’Andrea

Intascavano denaro al parcheggio di Piazzale Roma: Non al Comunale ma al Sant'Andrea

Con riferimento alla notizia che sta girando in questi minuti sui social, sui siti e viene ripresa dalle agenzie, un nostro lettore ci segnala una grossa imprecisione: il garage di Piazzale Roma sotto accusa non è il Garage Comunale, bensì il Sant’Andrea.
La premessa è importante e dovuta in favore dei dipendenti del Garage Comunale che lavorano onestamente, ingiustamente chiamati in causa.

La notizia.
La Guardia di Finanza di Venezia ha eseguito alcune perquisizioni domiciliari, su delega della Procura di Venezia, nei confronti di due dipendenti addetti all’Autorimessa ‘Sant’Andrea’ di Venezia, per i reati di peculato e falso.

I dirigenti dell’Avm Spa, società totalmente partecipata dal Comune di Venezia che gestisce, tra l’altro, il garage di Piazzale Roma, avevano infatti rilevato una serie di procedure anomale nella gestione degli ingressi del parcheggio e soprattutto avevano verificato che parte dei soldi pagati dagli utenti non arrivavano nelle casse della società.

Dopo aver piazzato microspie e telecamere nell’ufficio cassa all’ingresso dell’autorimessa, gli investigatori hanno ricostruito tutti i movimenti di due dipendenti e le loro tecniche di occultamento
degli incassi.

In particolare hanno ripreso i due mentre aprivano le sbarre del varco dell’autorimessa oppure mentre annullavano, forzando le procedure, le tessere in entrata. Quando il cliente era compiacente, lo facevano entrare o uscire dal parcheggio senza riscuotere il dovuto ed ottenendo il denaro ‘in nero’. Se il cliente era straniero, invece, gli proponevano di versare un importo inferiore a quanto richiesto, riuscendo ad eludendo i controlli automatici interni e intascando direttamente l’importo.

Da una prima ricostruzione contabile eseguita dai militari della Guardia di Finanza, l’appropriazione sistematica degli incassi ha causato un mancato introito per Avm di circa 70.000 euro l’anno. (garageve)

Redazione
21/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...
spot