2.9 C
Venezia
venerdì 15 Gennaio 2021

Inside Out, ennesimo spettacolo per gli occhi della Pixar

Home Cinema Inside Out, ennesimo spettacolo per gli occhi della Pixar
sponsor

Inside Out, gli artefici mentali che organizzano la nostra vita

sponsor

Accolto da un quasi unanime coro di approvazione “Inside out”, la nuova creazione dei maghi della Pixar, affronta con i prodigi dell’animazione digitale l’ universo dell’anima adolescenziale mettendo in scena le emozioni e il loro sviluppo a partire dal primo momento di vita sino ai “fatidici” 12 anni.

commercial

Quasi unanime coro dicevo; ci son state alcune riserve relative al modo di trattare questo delicatissimo argomento.
“Inside out” è un viaggio di iniziazione di una ragazzina attraverso gli “attori” chee la guidano: e cioè Gioia, Tristezza, Rabbia, Disgusto e Paura.
Rappresentati sotto forma di simpatici caratteri probabilmente già pronti per il merchandising (il mio preferito, esteticamente, è Rabbia).

Il team di Joe Lasseter, la mente di Pixar, ha rispettato le recentissime scoperte neurobiologiche nel costruire questa fiaba che è la vita colta nel momento più fertile e agitato; tra le riserve, oltre che l’accusa di non aver creato nulla di nuovo (si fa riferimento alla vecchia serie: “Siamo fatti così”, che però c’entra molto relativamente) leggo una recente su “Repubblica” che lamenta, pur elogiando la pellicola, l’assenza di due elementi fondamentali per completare il quadro emotivo/mentale della protagonista; la Ragione e il Libero Arbitrio. I quali dovrebbero compresenziare.

Il redattore dell’articolo, Antonio Polito, trova un possibile escamotage per la ragione: essa si forma quando le emozioni primarie trovano un’armonia in esse. Ma che dire per il libero arbitrio?
Già, che dire? Che è ben poco avvincente e infatti nessuno spettatore si è lamentato dell’assenza.
Chiedete a una ragazzina di 12 anni come crede di funzionare e nessuna vi risponderà “grazie al libero arbitrio”. Vi parlerà a modo suo di rabbia, paura, gioia, rifiuto e, suo malgrado, tristezza.

“Inside out” è l’ennesimo spettacolo per gli occhi della Pixar. Preceduto dal cortometraggio “Lava”, a dire il vero non un gran che, “Inside out” ci trasporta in un pianeta fantastico e spaventoso che non è l’Isola-che-non-c’è di Peterpaniana memoria, né il Paese delle Meraviglie di Alice, ma il Paese da cui tutti i Paesi di Fiaba han preso origine e ne son diventati metafora: la nostra mente.

In “Inside out” iniziamo con una soggettiva di una neonata, la protagonista Riley, che per la prima volta apre gli occhi e vede i genitori. Automaticamente fa la sua comparsa Gioia che accende l’astronave-cervello. La protagonista di questa famiglia-tipo (così tipo che più non si può, e però al contrario il film non funzionerebbe) affronta i momenti salienti di una ragazza qualunque: crescita con gioie, dolori, scoperte, frustrazioni, sofferenza e scissione per il cambiamento.

The Moviegoer, appunti di uno spettatore cinematografico. Di Giovanni Natoli.

Noi spettatori assistiamo all’alternanza di scene da Riley in azione ai cinque artefici mentali che si dan da fare per “esprimersi” in reazione ai fatti della vita di Riley. E la più disperata, “paradossalmente” è Gioia. La quale cerca di tenere lontana dall’animo della ragazzina ogni tipo di sofferenza. Fino a che non avviene qualcosa di “irreparabile”. Nel nucleo dei ricordi-base, rappresentati con sfere luminose, quelli fondanti la personalità di Riley e che dovrebbero mantenerla costantemente felice, Tristezza mette mano a uno di questi, “inquinandolo”.

Il resto del film è l’avventuroso viaggio di Gioia e Tristezza per recuperare il ricordo intaccato, lasciando allla cloche dei comandi i tre pasticcioni restanti che prenderanno improvvide decisioni. L’avventura per il recupero del ricordo base si interseca con il momento più traumatico di Riley.

Ma non vado a raccontarvi il resto del film, ovviamente. Il quale ha sì una morale ma decisamente sorprendente e “adulta” per un cartoon. Chissà: non ho avuto il modo di sentire nessun ragazzino esprimersi su “Inside out”. Mi piacerebbe testarlo con la mia nipote dodicenne e vedere che effetto le fa. Se sente la mancanza della Ragione e del Libero Arbitrio o se riconosce se stessa in Riley. O se trova tutto incomprensibile, relegando il film nella categoria Cartoons per Adulti.

Dubito possa restre indifferente però a Bing Bong, il pazzesco amico immaginario della Riley piccina. E non solo per la meravigliosa estetica (mezzo elefante rosa mezzo zucchero filato rosa che piange caramelle e cambia più umore che vestito, come i bambini piccoli) ma anche per un certo fascino da Stregatto, ultimo baluardo di una follia nichilista e creatrice tipica dei bambini.

Quell’età verso cui tutti noi proviamo nostalgia, dato che tocca attrezzarci di Ragione e Libero Arbitrio. Inevitabilmente.
E il film, che tanto al miracolo ha fatto gridare al festival di Cannes del 2015, questo ce lo racconta benissimo. W la Pixar!

giovanni natoli columnist la voce di venezia

Giovanni Natoli

12/10/2015

Riproduzione vietata

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Accoltellamento a Cannaregio, zona ex Umberto primo. Grave un uomo ferito all’addome

È successo oggi, sabato 9 gennaio, verso mezzogiorno. Per due uomini ospiti di un centro di accoglienza a Cannaregio 3143, in zona ex Umberto...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...
commercial

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto in area Arancione: sospese linee 3 e 6 Actv

Il Veneto, come noto, diventa "zona arancione". Ciò comporta inevitabilmente anche conseguenze alla mobilità. Di pochi minuti fa l'avviso di Actv/Avm con cui si...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...
sponsor

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

8 e 9 gennaio, zona gialla e arancione: cosa si può fare oggi e nel week-end. Cosa cambia da lunedì 11

Zona arancione da domani, sabato 9 gennaio 2021. A causa dell'emergenza sanitaria da coronavirus, ancora per oggi i locali, bar e ristoranti, potranno restare...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

“Io non voglio vaccinarmi, cosa posso fare se mi obbligano?”. I consigli dell’avvocato

"Io non voglio vaccinarmi, ma al lavoro me lo impongono, posso essere licenziato?". "Mi hanno informato che dovrò vaccinarmi al lavoro, posso rifiutarmi?". Domande sempre...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.