29.8 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Infermiera uccideva per punizione i malati nell’ospedale di Lugo. Arrestata

HomeCronacaInfermiera uccideva per punizione i malati nell'ospedale di Lugo. Arrestata

ospedale di lugo

L’infermiera uccideva i malati nell’ospedale di Lugo, la Procura di Ravenna non ha dubbi, tanto che per lei ieri sono scattate le manette.
Un’infermiera, (42 anni), una professione che andrebbe scelta per amore e per il desiderio di aiutare il prossimo, è stata arrestata ieri per omicidio volontario pluriaggravato.

«Sono 38 le morti sospette in ospedale, dieci quelle molto sospette», ha dichiarato il procuratore di Ravenna, Alessandro Mancini.
Il metodo preferito per gli omicidi, secondo le accuse, un’iniezione di potassio ad alta concentrazione.

Ma anche altre sarebbero state le tecniche e le condotte dell’infermiera per “vendetta” o per “piacere personale”: «Era vendicativa e dava purganti ai pazienti per mettere in difficoltà le colleghe che venivano dopo il suo turno per obbligarle a pulire…» racconta una collega interrogata. «Una volta dei parenti le diedero dell’assassina in pubblico attribuendo a lei la morte del loro caro…».

Oggi sono indagati anche due medici e un direttore sanitario, con l’ipotesi di l’omesso controllo.
Uno scenario macabro, come macabre sono le foto che si fece scattare l’infermiera da una sua collega accanto al corpo senza vita di una signora morta, nelle quali sorride con i pollici alzati.

Redazione

11/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Da quello che leggo e sento questa infermiera era da tempo che procurava la morte a pazienti ricoverati nel reparto dove prestava servizio, possibile che nessuno ( tra dottori e infermieri ) si sia accorto che c’era qualcosa che non quadrava. Il caporeparto e il primario sono colpevoli allo stesso modo dato che non hanno vigilato sull’operato anomalo di questa infermiera.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.