Incidente in A4, camion piomba su autobus studenti veronesi

ultimo aggiornamento: 15/03/2015 ore 16:30

103

Altro brutto incidente quello avvenuto martedì sulla A4, che ha visto un pullman turistico pieno di studenti veronesi dell’Istituto Sanmicheli, venire tamponato da un camion. L’allarme è scattato intorno alle 10, l’autobus si trovava all’altezza della barriera di Milano Est, quando è stato colpito dall’automezzo. Il pullman a sua volta ha poi tamponato un altro mezzo pesante davanti a lui, nell’impatto la vetrata del mezzo è andata in frantumi.

«Quel camion è arrivato forte e ha preso in pieno il retro del pullman, facendo sobbalzare le compagne sedute negli ultimi posti – ha raccontato Francesca, una delle studentesse -. Poi è stato il caos più totale, non riuscivamo a capire nulla».

Attimi di paura quelli avvertiti dagli studenti delle classi terza A, terza D e quinta D dell’istituto commerciale, che si stavano recando a Milano per visitare il Museo interattivo del cinema, il Castello Sforzesco, il Duomo e una Galleria.

L’autostrada è rimasta chiusa al traffico per ore. Sul posto sono arrivati un’eliambulanza, ambulanze, polizia, carabinieri e personale della società autostradale. Fortunatamente però, nessuno dei feriti era in condizioni gravi, anche se per estrarre dalla cabina il conducente del camion che avrebbe provocato l’incidente, si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. L’uomo comunque è rimasto sempre cosciente.

A preoccupare sono due ragazze, entrambe ferite al volto. «Una è stata trattenuta all’ospedale San Gerardo di Monza, i medici attendono i risultati della seconda Tac per decidere circa il suo eventuale rientro – ha spiegato la preside del Sanmicheli, Lina Pellegatta -. L’altra invece, dopo essere stata visitata all’ospedale Niguarda, è stata trasferita al Policlinico di Borgo Roma dovrà essere operata». L’autista se l’è cavata con una frattura a tre dita del piede.

Alle 11 è partito un pullman da Milano per riportare a casa i 27 alunni e il professore, Andrea Prandini, che li accompagnava. Alla stazione di Porta Vescovo, i genitori dei ragazzi hanno atteso con impazienza il loro rientro, avvenuto alle 14 circa.

Redazione

04/03/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here