24 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Incidente chimico in Texas, decontaminate oltre 100 persone. Dal mondo

Homeparco acquaticoIncidente chimico in Texas, decontaminate oltre 100 persone. Dal mondo

Incidente chimico in Texas: secondo i funzionari locali, oltre 100 persone sono state curate sabato pomeriggio in ospedale. Lo conferma il giornale  Click2Houston.com .
L’incidente è avvenuto in un noto parco acquatico.
Improvvisamente le persone hanno cominciato a sentirsi male all’interno del Six Flags Hurricane Harbour Splashtown.

“Tutto è iniziato vicino alla piscina per bambini. Il bagnino si è sentito poco bene e poi un numero crescente di persone ha iniziato a sentirsi male”, riferiscono le autorità precisando che 26 persone sono state trasportate in ospedale per la decontaminazione, mentre 36 hanno rifiutato il trasporto preferendo di sottoporsi al trattamento direttamente nel parco.
In serata si è poi appreso che altre persone hanno raggiunto diversi ospedali successivamente con mezzi propri.
Qui sotto il comunicato ufficiale di una struttura sanitaria.

Memorial Hermann The Woodlands Medical Center ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“In relazione a una fuoriuscita di sostanze chimiche segnalata oggi nell’area di Spring, possiamo confermare che il Memorial Hermann-Texas Medical Center ha ricevuto 12 pazienti e il Memorial Hermann The Woodlands Medical Center ha ricevuto 5 pazienti. Tutti i pazienti sono attualmente in fase di valutazione e le loro condizioni sono sconosciute al momento”.

Gli investigatori dei vigili del fuoco hanno affermato che la maggior parte delle persone ha avuto disturbi di irritazione alla pelle e al respiro a causa di inalazione.
Un bambino di 3 anni è stato portato d’urgenza in ospedale, ma le condizioni sono stabili. Una donna è entrata in travaglio durante la valutazione, fortunatamente ora  sta bene.
La polizia ha affermato che il sistema che controlla le sostanze chimiche nel parco acquatico non ha attivato alcun allarme o lettura.

 

 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.