In ricordo del Vice Questore Aggiunto Alfredo Albanese

ultimo aggiornamento: 14/05/2019 ore 11:20

214

In ricordo del Vice Questore Aggiunto Alfredo Albanes

Nella mattinata di sabato si è svolta alla presenza delle massime autorità cittadine di Jesolo la celebrazione in ricordo del Vice Questore Aggiunto Alfredo Albanese, morto a Mestre il 12 maggio 1980 per mano delle Brigate Rosse.

Presso il cippo posizionato in Sua memoria in viale del Bersagliere, la signora Teresa Friggione, vedova del poliziotto e il figlio Alfredo hanno accompagnato il Vice Sindaco e il Dirigente del Commissariato per la deposizione della corona, alla presenza di Monsignor Lucio Ciglia che ha offerto la sua benedizione. È stato ricordato che proprio a Jesolo, nello stesso maggio di quell’anno sono stati scoperti tre covi delle B.R. e arrestati altrettanti terroristi, uno dei quali ha rilasciato delle dichiarazioni che hanno consentito poco dopo, a Udine, la scoperta di un ulteriore covo all’interno del quale, oltre ad armi ed esplosivi, sono stati trovati i manoscritti di rivendicazione degli assassinii Gori e Albanese.

Ha partecipato all’evento una delegazione di studenti dell’Istituto Superiore Cornaro di Jesolo, i quali sono stati ricevuti in Commissariato unitamente alla loro dirigenza prima della cerimonia formale, per una riflessione su cosa abbiano rappresentato gli anni di piombo per la società di quegli anni. In tale contesto hanno avuto la possibilità di incontrare la famiglia Albanese e di ascoltare la testimonianza diretta.

Al termine della cerimonia gli studenti hanno donato un mazzo di fiori alla vedova Albanese.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here