8.6 C
Venezia
venerdì 22 Gennaio 2021

Il Mose protegge Venezia dalle acque per tre giorni consecutivi

Il Mose ha tenuto per tre giorni consecutivi: evitate tre punte massime di marea di 130 cm. .

Home Mose di Venezia Il Mose protegge Venezia dalle acque per tre giorni consecutivi
sponsor
Il Mose ha offerto una prova di forza stavolta: Venezia è stata difesa dall’alta marea per 48 ore consecutive.
Un test non indifferente, dato che alla città sono state evitate tre punte massime da 130 cm.
Si può quindi parlare di una vera e propria prova di forza quella del Mose a Venezia.
Barriere sollevate consecutivamente per 48 ore, da venerdì a domenica – tranne un temporaneo passaggio per le navi a Malamocco – e città che si è risparmiata tre punte ripetute di acqua alta di 130 centimetri.
L’ultima, domenica pomeriggio, addirittura era di 133 cm, misurati



alla diga del Lido, complice un forte Scirocco.
Una ‘maratona’ trionfale per il sistema idraulico alle bocche di porto, che – anche con un sollevamento in notturna, venerdì – ha spazzato via ogni dubbio sulla sua efficacia.
Senza Mose, Venezia non solo sarebbe stata sommersa tre volte per il 45-50% del suo centro storico, ma avrebbe vissuto complessivamente 12 ore in balia dell’acqua alta.
Questo perché, spiegano dal Centro Maree del Comune, ogni ‘estremale’ ha avuto una durata di circa 4 ore, complice la fase meteo-astronomica sfavorevole. In sostanza, la marea è scesa sempre molto lentamente prima di tornare al minimo.
“L’acqua alta a Venezia non è più un problema – ha detto Cinzia Zincone, a capo del Provveditorato alle opere pubbliche del Nordest – Questa settimana




è stata cruciale per i test del Mose”.
“Non solo il Mose ha protetto Venezia – ha aggiunto – ma la parziale apertura delle bocche, con l’abbassamento di quella centrale di Malamocco, ha consentito il transito delle navi, risolvendo così uno dei conflitti più acuti, quello tra porto e la città”.
Il test sulla bocca centrale di Malamocco – l’abbassamento delle paratoie, mentre le schiere di Lido e Chioggia restavano sollevate – era già stato fatto mercoledì scorso, prima giornata di una settimane tutta di alte maree consecutive a Venezia.
Il Mose ha finito il suo stress test domenica sera verso le 20, quando è stato raggiunto il livellamento tra mare e laguna. Solo allora i tecnici del Consorzio Venezia Nuova, impegnati in un tour de force operativo, hanno azionato i comandi che faranno riaffondare nei cassoni sul fondale le 78 paratoie.
Per la ripresa della navigazione sui canali di ingresso alla laguna le navi hanno dovuto aspettare un paio d’ore in più.
Venezia è rimasta protetta, ma non esattamente tutta completamente all’asciutto




per voler essere fiscali: domenica sera in città l’acqua ha raggiunto i 92-93 cm sul medio mare, sufficienti per bagnare solo le zone più basse.
Un fatto dovuto alla spinta e al rimescolamento della marea nel ‘catino’ della laguna, ma anche alla frazione di acqua che in 48 ore di sbarramento continuato del Mose non poteva non filtrare tra gli spazi meccanici delle paratoie.
sponsor
commercial

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Una persona ha commentato

  1. sarebbe auspicabile qualche precisazione sul temporaneo abbassamento delle paratoie di malamocco, se sono state abbassate tutte le paratoie di quello sbarramento o solo quelle (quante?) necessarie al transito delle navi citate, e gli orari in cui questo abbassamento è iniziato e terminato, con le quote di marea esterna/interna in quel momento;

    presumo infatti che l’abbassamento sia avvenuto in condizioni di pressochè parità di livello (altrimenti si avrebbe avuto il temuto effetto onda in ingresso) durante la fase calante della marea, ed in relazione a ciò mi sembra quindi incorretto attribuire poi a 48 ore di alzata la frazione di acqua che si ritiene essere filtrata in laguna “tra gli spazi meccanici delle paratoie”.

    se l’abbassamento a malamocco è avvenuto in condizione di livello uguale tra mare e laguna (come presumo), la valutazione dell’acqua poi filtrata a sbarramento ripristinato è da relazionare all’arco di tempo successivo, ovviamente inferiore al totale delle 48 ore (circa) in cui sono rimasti alzati gli altri 2 sbarramenti di chioggia e punta sabbioni; questo aspetto è molto importante per poter valutare l’effettiva capacità di isolamento del mose in caso di prolungata elevata alta marea (con livello di bassa marea comunque elevato), più giorni consecutivi.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...
commercial

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.