0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Il mio nome è Shylock – Il Mercante di Venezia rivive

HomeLibri, recensioni e nuove usciteIl mio nome è Shylock – Il Mercante di Venezia rivive
la notizia dopo la pubblicità

il mio nome è shylock rizzoli

Ricorre il 400esimo anniversario dalla morte del bardo William Shakespeare e la casa editrice inglese Hogart Press, fondata nel 1917 da Leonard e Virginia Woolf, ha avviato un progetto internazionale, affidando a dei celebri autori contemporanei la riscrittura in chiave moderna delle maggiori opere del drammaturgo. Per l’occasione, vi presentiamo Il mio nome è Shylock, ispirato a Il mercante di Venezia, scritto dal vincitore del Man Booker Prize 2010, Howard Jacobson (Rizzoli Editore, pagg. 304, € 19).

La storia è un po’ diversa dalla celebre operta del bardo. I protagonisti sono due uomini che si ritrovano in un cimitero del Cheshire: Strulovich, ebreo, filantropo e collezionista di opere d’arte, invischiato in una crisi familiare e Shylock, il ”mercante di Venezia” nato dalla mente di Shakespeare, sospeso in un limbo di rabbia e risentimento, perfetto per le domande che si pone l’altro uomo. Tra loro nasce un’amicizia. Poco distante da Strulovich abita Plurabelle, una donna che vive tra mondanità e chirurgia plastica, suo amico fedele e D’Anton, un dandy che allieta le feste dei ricchi e si ritroverà costretto a far da Cupido con la figlia di Strulovich, dovendo rinunciare alla sua ”libbra di carne”.

Il debito, la questione ebraica, l’amore, i rapporti padre-figlia, sono questi i temi al centro della narrazione, trattati in chiave moderna da Jacobson. Shylock ritorna in vita insieme ai suoi turbamenti, dispensando consigli, quasi fosse un fantasma contemporaneo impossessatosi del corpo di un uomo; al suo fianco uno come lui, o quasi, un ebreo poco credente.

Ad unirli la stessa preoccupazione: il futuro delle proprie figlie, con le quali hanno un rapporto di amore e odio. Jessica, figlia di Shylock scappata rinnegando le proprie origini e Beatrice, figlia di Strulovich, fuggita a Venezia con un calciatore filo-nazista, tradendo la sua famiglia e il suo popolo.

Strulovich è l’unico che può capire tutta la rabbia e il risentimento che cova nel cuore Shylock e l’unico con il quale abbandonarsi ad una miriade di domande esistenziali. A muoverli la smania di vendetta e, in contrapposizione, la volontà di perdonare: ciò che cercano, in fondo, è loro stessi una riconciliazione, con le figlie e il mondo.

Plurabelle e l’amato amico D’Anton, due ricconi del jet set che abitano poco lontano da Strulovich, saranno implicati nelle vicende di Beatrice, perfetti antagonisti e partecipanti di questa tragedia umana fatta di azione e riflessione, in un gioco di parti avvincente, che non annoia, bensì avviluppa il lettore.

Jacobson utilizza una scrittura simile a quella del premio Pulitzer, Philip Roth, con dialoghi fitti che costruiscono e smontano teorie, quasi quanto una piéce teatrale, facendo riflettere sulla condizione umana e dimostrando che dopo secoli, i temi affrontati da Shakespeare parlano ancora al cuore dell’uomo.

Oltre all’autore, gli scrittori coinvolti nel progetto sono: uscito nel 2015 Jeanette Winterson con Lo spazio del tempo, tratto da Il racconto d’inverno, Margaret Atwood per La Tempesta (nel 2017), Tracy Chevalier per Otello, Jo Nesbø per Macbeth, Anne Tyler per La bisbetica domata, Edward St Aubyn per Re Lear e Gillian Flynn per l’Amleto.

Alice Bianco

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...