18.2 C
Venezia
martedì 03 Agosto 2021

I problemi dell’Inter, Mazzarri a rapporto da Thohir: lunedì incontro faccia a faccia

HomeCalcioI problemi dell'Inter, Mazzarri a rapporto da Thohir: lunedì incontro faccia a faccia

I problemi dell'Inter, Mazzarri a rapporto da Thohir

I problemi dell’Inter sono belli sostanziosi ed evidenti, così Erick Thohir, ieri a Stamford Bridge, nel tempio del Chelsea a Londra per un convegno, ha deciso di vedere Mazzarri.
I problemi dell’Inter sono una porta aperta, una fase preliminare che conduce alla parola ‘crisi’, e si tratta del momento più difficile mai affrontato dal nuovo presidente indonesiano dell’Inter.

Tutti convocati. Ieri si è parlato di marketing, di gestione di San Siro e di alcuni aspetti commerciali con l’amministratore delegato Michael Bolingrobe, con il direttore generale Marco Fassone, con il direttore commerciale Giorgio Ricci e con il marketing director Claire Lewis, ma l’argomento più scottante all’ordine del giorno era la crisi di risultati e di rendimento della squadra.

I problemi dell’Inter sono evidenti e sono stati affrontati. Risultato: Thohir è preoccupato e, infatti, per lunedì ha organizzato in tutta fretta un blitz a Milano per un faccia a faccia con Mazzarri.

Il tycon indonesiano si è detto pure disponibile a tornare sul mercato, ma non è affatto detto che la sostituzione di uno-due giocatori possa migliorare l’andamento.

Domenica 19 ottobre arriva il Napoli a San Siro e il presidente Thohir sarà allo stadio, il momento è troppo delicato per lasciar passare un messaggio di lontananza.

Ieri pomeriggio la squadra ha ripreso gli allenamenti. Mazzarri si trova senza 11 giocatori impegnati con le nazionali, ma è previsto comunque un piano di lavoro straordinario con programmi personalizzati per quelli rimasti.

Roberto Dal Maschio

09/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.