Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13.2C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeCalcioI bomber di Serie B: il Venezia c'è con Schwoch

I bomber di Serie B: il Venezia c’è con Schwoch

È inutile negare il fascino della serie cadetta, un campionato che in Italia fa sempre parlare per la sua estrema competitività e per le battaglie tra squadre che tra loro si equivalgono, come sta succedendo quest’anno. Il torneo di Serie B 2020-21 vede in questo momento, infatti, ben sei squadre puntare alla promozione alla massima serie del calcio italiano, ma si tratta solo di una tendenza temporanea che potrà essere ribaltata, vista la storica alternanza di risultati in questo campionato.
Il Venezia, che da quasi vent’anni non disputa una stagione di Serie A, si trova in questo momento al decimo posto a 12 punti dalla capolista Empoli, la grande favorita alla promozione diretta se diamo un’occhiata alle quote calcio più attuali del momento. E fu proprio nella squadra della laguna che giocò il bomber che forse più di ogni altro rappresenta l’archetipo di grande attaccante della Serie B. Parliamo di Stefan Schwoch, attaccante nato a

Bolzano nel 1969 e da poco identificato come il giocatore più prolifico di sempre nella serie cadetta. L’ex numero 9 della squadra neroverde ha messo a segno ben 135 reti con tutte le maglie con le quali ha giocato, 17 delle quali proprio con la società lagunare, e in questo momento è lui il capolista dell’elenco dei bomber storici della B. Velocissimo e dotato di gran tecnica, l’altoatesino avrebbe lasciato la Laguna per recarsi a Napoli nel gennaio del 1999, il tutto dopo aver trascinato il Venezia nel massimo campionato italiano nell’annata precedente. I suoi numeri da marcatore, tuttavia, non sarebbero tali senza la grande parentesi a Vicenza, squadra con la quale ha siglato 74 reti, tutte in Serie B.

Dietro di lui ci sono tanti altri bomber conosciuti soprattutto in periferia, partendo da Daniele Cacia, Giuseppe Costanzo e Antonio De Vitis. Al quinto posto, invece, si trova un simbolo del Brescia, quell’Andrea Caracciolo capace di far molto bene anche in A e diventato poi per tutti l’Airone per via del suo modo peculiare di esultare dopo ogni rete. Ancora attivo, come dimostra il suo recente ingaggio al Lumezzane militante in Serie C, il centravanti nato a Milano nel 1981 ha segnato in serie cadetta 122 reti, tutte con il Brescia, squadra della quale è stato anche capitano e uomo simbolo nell’ultimo decennio. Tra i grandi bomber del Venezia, al di là di Schwoch, va tuttavia menzionato un attaccante come Filippo Maniero, che vestì la casacca neroverde dall’estate del 1998 a quella del 2002 andando in goal in ben 54 occasioni tra Serie B e Serie A, diventando così il secondo marcatore di sempre dei lagunari dietro Francesco Pernigo, autore di 70 goal ma in nove stagioni totali.

Al giorno d’oggi, invece, i tifosi del Venezia fanno appello allo stato di forma di Francesco Forte, centravanti di 27 anni in prestito dal Chievo e attualmente miglior goleador della squadra lagunare con nove reti all’attivo. Sarà su di lui che il tecnico Paolo Zanetti farà leva per cercare di risalire la china in classifica.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.