Malore fulminante, addio a elettricista di Murano

ultimo aggiornamento: 20/06/2020 ore 17:57

2976

Guido Sommacal, 59 anni, titolare di una ditta di impianti elettrici e idraulici con il fratello, è spirato ieri pomeriggio, venerdì, a Murano.

Il dramma attorno alle 17. L’uomo stava lavorando in calle Vivarini quando improvvisamente si è sentito male. Mentre erano in corso le fasi di installazione di un condizionatore, il malore fatale con il 59enne che si porta le mani al petto e improvvisamente si accascia. Immediati i soccorsi fino all’arrivo dell’ambulanza ma nonostante la tempestività non c’è stato niente da fare.

La vittima stava lavorando assieme al fratello gemello, con cui condivideva una ditta specializzata in impianti elettrici e idraulici e la situazione è parsa gravissima da subito. E’ stato tentato il possibile, anche con il massaggio cardiaco, ma la situazione ad ogni secondo si capiva sempre più drammatica.
Anche il Suem intervenuto, alla fine, non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Guido, 59 anni, era originario con il fratello proprio di Murano e, nonostante con gli anni si fossero trasferiti in terraferma, avevano mantenuto i contatti con la laguna sia a livello personale che per lavoro in quanto conosciuti e apprezzati.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here